Inter: Rafa traballa, occhio a Leo

Benitez nella tenaglia Moratti-squadra

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Leonardo

Le parole del dopo-partita di Moratti danno ufficialmente il via in casa Inter a quella che, se non può essere ancora definita crisi, è almeno una seria turbolenza. Le critiche del patron hanno raggiunto Rafa Benitez, accusato di non avere dato carattere e gioco alla squadra. E anche da radio-spogliatoio, giungono notizie su mugugni e sfoghi. La situazione potrebbe precipitare: e sarebbe già partita una telefonata all' "ex-nemico" Leonardo.

Ma andiamo con ordine. La sfuriata di Moratti è arrivata, a quanto pare, dopo quella di due giocatori nello spogliatoio nerazzurro: uno di questi è uno dei leader indiscussi del gruppo, Esteban Cambiasso, adirato con Benitez per essere stato richiamato in fretta e furia al momento dell'incidente di Obi e poi lasciato in panchina per tutta la partita a scapito di Coutinho e Biabiany. Un'indecisione, una gestione dell'emergenza che ha fatto capire - proprio perché tecnico di indiscussa esperienza e competenza - come Rafa non sia solidamente al comando delle operazioni e di un gruppo che - tra sfiatati da Triplete e mondiale, nostalgici di Mourinho, infortunati più o meno cronici e pance piene - non sta seguendo il mister ex-Liverpool. All'Inter vedova dello Special c'è carenza di carisma, manca un motivatore che debba lavorare su anime prosciugate da successi e dalle tensioni prodotte a ciclo continuo da Mou. Ecco dove nasce la candidatura Leonardo, personaggio apprezzatissimo da Moratti e contattato già la scorsa estate prima dell'ingaggio di Benitez. Certo, per il brasiliano sarebbe una sfida colossale come e quanto lo sberleffo al "suo" Milan.

Per quanto riguarda i rapporti tra Rafa e il presidente, c'è da sottolineare come, oltre ai deficitari risultati della squadra (già 4 sconfitte in 18 gare ufficiali contro Roma, Milan, Tottenham e Atletico Madrid, solo 5 reti segnate nelle ultime 8 gare di campionato), Moratti appaia irritato per i continui riferimenti sulla necessità di interventi sulla rosa a gennaio fatti da Benitez nelle interviste. Il presidente ha già assicurato dei rinforzi e non vede perché il "grido di dolore" debba venire sempre e comunque reiterato. Ora Moratti e tutto l'ambiente si aspettano una reazione, un deciso cambio di rotta a partire da Appiano Gentile: chiarimenti, ricompattamenti, soluzioni definitive anche per quanto riguarda scelte tattiche e di uomini. Benitez può rientrare in carreggiata risollevandosi in campionato e riportando la squadra in condizione (infortuni permettendo: ma anche la pioggia di rotture, in qualche modo, lo vede co-imputato) in vista del Mondiale per Club, obiettivo che a Palazzo Saras è considerato obbligatorio. Il calendario sembra dare una mano a Rafa, con la partita di Verona col Chievo e quella di S.Siro col Parma, preceduta da quella che (col Twente) dovrebbe dare il lasciapassare per gli ottavi di Champions League. Ma gli impegni abbordabili, in queste situazioni, sono armi a doppio taglio:  se qualcosa non dovesse funzionare, Massimo Moratti potrebbe tornare a malincuore a essere un mangia-allenatori. E ad affidarsi, come già ha fatto tante volte il Milan, a chi stava sull'altra sponda di San Siro.

I VOSTRI COMMENTI

serf.casa - 09/12/10

Non capisco il xchè di questo accanimento contro Benitez. La Dirigenza interista ha sbagliato il tipo di allenatore, Benitez pratica calcio alto ma i giocatori dell'Inter sono solo grandi contropiedisti per cui nn hanno la capacità di mettere in pratica il credo dell'allenatore e la campagna acquisti???. Per l'Inter ci voleva un allenatore come Capello o Mazzarri nn certo Leo o Spalletti (peraltro grandissimo)

segnala un abuso

alfonsocampano - 01/12/10

Vitt92: Ti do ragione sul punteggio tennistico: un altro 6-0 per noi... Brucia a voi di esser stati bucati da un vostro ex che avete odiato in lungo ed in largo... Occhio che neanche ottavi finite quest'anno...

segnala un abuso

alfonsocampano - 28/11/10

Vitt92: Non mi far tirare fuori il capitolo "favori arbitrali all'Inter in campionato e in Champions negli ultimi cinque anni": rimarremo fino al 2011 a parlarne... Continua a pensare, come del resto i tuoi colleghi di tifo nerazzurro, di aver vinto perchè eravate una corazzata... Continuate a pensarlo: a noi milanisti non farete altro che far ridere e a scambiarvi per quello che realmente siete: RIDICOLI...

segnala un abuso

Vitt92 - 24/11/10

alfonsocampano: x essere attuali ancora di più ... Gol in champions di Inzaghi in fuorigioco Netto contro il Real non sarebbe niente x nessuno . E poi saremo noi quelli che rubano le partite ... Ma anche nel derby ... Gattuso con già un giallo al secondo fallo INDUBBIAMENTE da giallo, viene graziato misteriosamente ... Dovete solo ringraziare quell'incapace di Benitez e che ci manca mezza squadra altrimenti finiva in un altro punteggio tennistico AHAHAHAH ! Poverini brucia troppo ...

segnala un abuso

Vitt92 - 24/11/10

alfonsocampano: Caro mio , Se vai così indietro nel passato rischi di farti male ... Vogliamo dunque ricordare la serie B ? vogliamo dunque dire che noi in serie B non ci abbiamo mai messo piede ? vedi , tu devi ricordare cose di 9 anni fa , io posso ricordarti delle figure da niente della tua squadra rimanendo nell'attualità ... Tu poi parli di " farsopoli " o presunti favoreggiamenti .. Ti ricordo Palermo e Fiorentina , solo 2 delle squadre che hanno subito sfavori arbitrali x tutelare voi .

segnala un abuso

lucajuve3 - 23/11/10

signore e signori dopo soli 5 anni di vittorie sono tornati sti poveracci!

segnala un abuso

alfonsocampano - 22/11/10

Vitt92: Voi ne prendeste sei nel 2001 in un'unica partita, ed avete anche il coraggio di sfottere... Povera Italia...

segnala un abuso

alfonsocampano - 22/11/10

Vitt92: ah dimenticavo: questo succede ad augurare infortuni agli avversari... Occhio anche a capitan Zanetti ed Eto'o...

segnala un abuso

alfonsocampano - 22/11/10

c.n.69: Si parla di "macumba" da parte di Mourinho, io, invece, credo che sia dovuto al fatto che senza l'aiuto arbitrale, voi siete questo: il nulla... Altri 40 anni di schiaffoni in arrivo...

segnala un abuso