• Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Alfa Romeo, quando il Biscione correva in Formula 1

E' dalla fine degli anni '80 che l'Alfa Romeo è fuori dal circus di Formula 1. L'ultima sua apparizione, come fornitore di motori, nel 1987 con la sfortunata Ligier, collaborazione interrotta ancora prima che il campionato iniziasse. Sergio Marchionne sogna il suo ritorno in pista: "E' incredibile come il marchio Alfa Romeo resti nel cuore della gente. Stiamo pensando a un suo ritorno, come nostro competitore, alle corse, alla Formula 1", ha detto. ll Biscione, scuderia in cui fu coinvolto anche Enzo Ferrari, fu realmente attivo in Formula 1 dal 1950 al 1985, e come fornitore di motori fino al 1988. Le uniche vittorie della scuderia sono datate 1950 con Nino Farina sulla 158 e 1951 con la 159 di Juan Manuel Fangio. In totale ha collezionato 110 gran premi, 10 vittorie, 12 pole position, 26 podi.

>
Neymar e Mbappé ko

Neymar e Mbappé ko

Psg, doppio infortunio in Nazionale

Italia-Usa, invasione di campo e abbracci

Italia, invasione di campo

Tifoso entra in campo e abbraccia gli azzurri

Italia-Usa 1-0: Mancini ringrazia Politano

Italia, ci pensa Politano

Gli azzurri battono gli Usa a Genk

Test MotoGp a Valencia: Viñales il più veloce

MotoGP, i test a Valencia

Primo contatto per Jorge Lorenzo con la Honda

Battesimo Aprilia-Iannone: la MotoGP versione 2019

Battesimo Aprilia-Iannone

Test di Valencia: ecco i piloti che hanno cambiato moto

Test MotoGP, ecco la Honda di Lorenzo

La prima volta di Lorenzo sulla Honda

Primo giorno da pilota Honda per Jorge a Valencia

In pista con la Lamborghini Huracàn GT3 EVO

In pista con la Lamborghini Huracàn GT3 EVO

GT3 Junior Program a Vallelunga: un posto per quattro

Mercato Inter, Marotta sfida la Juve: sette nomi nel mirino

Inter, da Andersen a Tonali: Marotta sfida la Juve

L'ex bianconero sarà nominato a.d. dei nerazzurri, nel mirino anche Martial, Rabiot e Milinkovic-Savic

Il derby è Guerra Fredda

Il derby è Guerra Fredda

Murale a Milano: Gattuso l'americano e Spalletti il cinese