Costruirsi il futuro dopo la carriera sportiva: con Randstad Next si può

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Ad un certo punto la carriera sportiva finisce e inizia una nuova vita. Alcuni campioni sanno già il nuovo percorso, ma altri si trovano spaesati e il secondo tempo è pieno di domande e dubbi. Così è nato il progetto Randstad Next, il programma formativo per sportivi al ritiro dell’attività agonistica che è alla sua seconda edizione.

Dopo il grande successo del primo appuntamento, che ha avuto come corsisti il calciatore Moreno Torricelli, i pallavolisti Matteo Burgsthaler, Maurizia Cacciatori e Luca Tencati, i cestisti Denis Marconato e Marco Mordente, le schermitrici Rosanna Pagano e Margherita Granbassi, il ciclista Claudio Chiappucci e l’atleta di taekwondo Carlo Molfetta, a gennaio si riparte con la seconda classe.

Quattro mesi di formazione e orientamento professionale e due mesi per lo sviluppo di un project work sotto la guida di tutor e coach individuali. L’obiettivo è dare la possibilità agli sportivi di comprendere le dinamiche del mercato del lavoro, capire quali competenze possono consentire di ricollocarsi professionalmente, acquisire gli strumenti per sviluppare un progetto professionale realistico e coerente e, infine, la possibilità di sperimentare le abilità acquisite nelle aziende partner del progetto.

“Noi sportivi viviamo per tutta la nostra carriera in un mondo che troppo spesso non è collegato a quello del lavoro, e per questo motivo al momento del ritiro ci scontriamo con una realtà che è molta diversa da come l’avevamo immaginata – racconta Marco Mordente, ex cestista e uno dei partecipanti alla prima edizione di Next –. Un atleta non possiede soltanto competenze tecniche, ma anche un insieme di abilità e valori, come il team work e la capacità di lavorare per obiettivi, che possono essere spendibili nel mondo del lavoro. E un percorso come Next, che aiuta gli atleti a orientarsi nel mercato, a mettere a fuoco queste abilità e a riadattarle ad altri contesti lavorativi, è un ottimo strumento per iniziare col piede giusto il secondo tempo della propria vita professionale".

>
Lauda e Hunt, ANSA

Niki, ci mancherai!

Lauda si è spento a 70 anni: le immagini della sua carriera

Sarà la maglia della Champions? Ecco la nuova divisa dell'Inter

Sarà la maglia della Champions? Ecco la nuova divisa dell'Inter

La divisa ufficiale dei nerazzurri per la stagione 2019/20

"Caro Niki, grazie dei tuoi insegnamenti": i messaggi social

"Caro Niki, grazie dei tuoi insegnamenti"

Il mondo della Formula 1 e non solo piange Lauda

I giornali: martedì 21 maggio

I giornali: martedì 21 maggio

La rassegna italiana e internazionale

Il Premio Gentleman a Barzagli

Barzagli, addio da Gentleman

Il prestigioso premio al difensore della Juve

Lazio-Bologna, la festa è per due

Lazio-Bologna, festa doppia

I rossoblù sono salvi, i biancocelesti celebrano la coppa

Piatek diventa arte sui muri di Milano

Piatek diventa arte sui muri di Milano

Il centravanti del Milan protagonista della street-art del collettivo olandese Kamp Seedorf

Allegri nella Hall of Fame

Allegri nella Hall of Fame

A Firenze premiati anche Totti e Zanetti

Giro, 4 metri di neve sulle Alpi

Giro, 4 metri di neve sulle Alpi

Mezzi al lavoro per liberare la strada che porta al Gavia