Formula E, nel 2018-2019 arriva il team HWA

La squadra tedesca si affiderà a Venturi: sale a 11 il numero dei team

  • A
  • A
  • A

Sale a 11 il numero dei team che parteciperanno alla quinta stagione del Mondiale di Formula E. Il team HWA, infatti, ha annunciato che si schiererà al via del campionato riservato alle monoposto elettriche utilizzando le unità monegasche di Venturi, di cui quest'anno è partner tecnico. La squadra ha deciso di abbandonare il DTM tedesco dove gareggiava con Mercedes dal 2000, per dedicarsi al futuro dell'automobilismo sportivo.

"La Formula E rappresenta una disciplina dalla competizione estremamente serrata, si tratta di una sfida che siamo molto contenti di raccogliere. HWA AG è il team di maggior successo nella storia del DTM, l'obiettivo è di proseguire questa storia vincente in Formula E», "Le gare su circuiti cittadini, nel cuore di alcune delle più grandi e importanti città al mondo ci offrono tante opportunità di attrarre un pubblico completamente nuovo e accendere l'interesse sulle corse e sulle tecnologie sostenibili per il futuro. Insieme alla feroce competizione in pista, è la piattaforma migliore per dimostrare le nostre competenze chiave su scala globale e misurarci contro i migliori", ha detto l'ad del'azienda tedesca fondata da Hans Werner Aufrecht, Ulrich Fritz.

Non potrebbe che essere soddisfatto anche il Ceo della Formula E, Alejandro Agag, che vede aumentare il numero di partecipanti alla sua creatura: "La Formula E non ha solo un nuovo aspetto e un'identità visiva unica per la Stagione 5, con la macchina di nuova generazione, abbiamo anche notizie avvincenti, con il nuovo team HWA AG. Ripaga, vedere un nome sinonimo di competizioni aggiungersi alla già impressionante lista sempre più ampia di squadre e costruttori impegnati in Formula E. HWA ha un curriculum provato in altre categorie e non c'è dubbio spingeranno per ripetere simili risultati in Formula E, nel momento in cui ci apprestiamo a entrare in una nuova era di corse interamente elettriche".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments