Vettel: "Schumacher sarebbe orgoglioso di Mick"

Seb: "Guardavo Michael e ora corro con suo figlio"

  • A
  • A
  • A

Da una generazione all'altra per Sebastian Vettel: "Guardavo Michael Schumacher e ora corro con suo figlio". Il tedesco, infatti, ha gareggiato alla Race of Champions con il 20enne Mick appena ingaggiato dalla Ferrari Driver Academy: "Sono certo che Michael sarebbe estremamente orgoglioso di suo figlio", la frase ad effetto ricca di emozioni.

I due si sono classificati secondi dietro al Team Nordic: "È stato speciale correre in team con lui: quando debuttai in questa manifestazione ho osservato Michael e oggi la corro con suo figlio, sono certo che sarebbe estremamente fiero di Mick. Questo è un evento davvero divertente e l'atmosfera è unica, si sta coi piloti tutti insieme. Con Mick siamo felici del risultato ottenuto, non è mai semplice, specie contro piloti esperti che hanno grande sensibilità di guida".

Prima volta per Mick al fianco di Seb in pista: "Bellissimo correre con Sebastian. Secondi non è il massimo ma va bene così, Seb ha fatto un gran lavoro e senza lui non credo saremmo riusciti a salire così in alto. Bella questa manifestazione, specie per il pubblico che si gode dei bei passaggi in pista".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments