F1, Leclerc e il disastro Ferrari in Q1 a Monaco: "Sono molto deluso"

Il pilota parte 16° nel Gp di casa: "Non possiamo permetterci di restare fuori in Q1, mi avevano detto che avevamo margine"

  • A
  • A
  • A

Sedicesimo posto in griglia e una grossa delusione: qualcosa è andato storto a Charles Leclerc nelle qualifiche del GP di Monaco e il pilota della Ferrari, nella corsa di casa, non ha dubbi: "Non so perché non mi hanno fatto tornare in pista - ha commentato il pilota del Cavallino -, non possiamo permetterci di restare fuori in Q1". Poi l'accusa: "Mi hanno detto che avevamo margine, poi si sono accorti che non ce la facevamo. Sono deluso".

"Perché non sono tornato in pista? Non lo so onestamente, è un momento difficile per noi e non possiamo certo permetterci di rimanere fuori in Q1. Non si può cambiare la situazione, ma domani sarà dura perché qui non si sorpassa. Cosa è successo nel box Ferrari? Io ho chiesto più volte se erano sicuri di farcela, ma non ho avuto risposta, poi mi hanno detto che avevamo margine per restare dentro, ma a un minuto dalla fine si sono accorti che non ce la facevamo. Sono molto deluso".

Sconsolato anche Sebastian Vettel: "Purtroppo non siamo dove vogliamo - ha ammesso il tedesco - È facile criticarci per le cose che non stanno andando bene. Dobbiamo darci da fare, ma purtroppo la situazione è questa. Io ho dato tutto. Aver perso una macchina in Q1 è stato un peccato, ma la pista è migliorata più di quanto ci aspettassimo e abbiamo rischiato di rimanere fuori con entrambe le vetture. Poi è semplicemente mancata velocità, io ho faticato a far lavorare le gomme e a trovare il giusto feeling con la macchina, soprattutto all'anteriore. Ora dobbiamo stringere i denti. Dobbiamo accettare la situazione e ripartire, gli altri hanno lavorato sodo per esserci davanti, ora dobbiamo lavorare ancora più sodo per riprenderli".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments