Motori, la F1 piange Renzo Zorzi

Il pilota pugliese di adozione corse negli anni '70 con Williams e Shadow

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

LUCA BUDEL

Renzo Zorzi

Il 10 maggio aveva festeggiato il quarantesimo anniversario del più importante successo della sua carriera, il Gran Premio di Monaco di Formula 3. Una vittoria che a Renzo Zorzi aprì le porte della Formula 1. Oggi il pilota nato a Ziano di Fiemme e pugliese di adozione ci ha salutato per sempre. La sua breve carriera nel mondo dei Gran Premi si è sviluppata alla metà degli anni ’70. Sette Gran Premi tra Williams e Shadow con il sesto posto in Brasile nel 1977.

Sempre nel 1977 fu protagonista indiretto di una delle domeniche più tragiche nella storia della Formula 1, quando il compagno di squadra alla Shadow Tom Pryce centrò in pieno il commissario di gara che stava correndo verso Zorzi appena uscito di pista. Dopo 5 gare al suo posto la squadra inglese decise di ingaggiare un giovanissimo Riccardo Patrese. Passato alla gare di durata Zorzi vinse la 1000 chilometri di Monza del 1979 al volante della Lola.

TAGS:
F1
Renzo Zorzi

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X