McLaren, Alonso: "Sapevo che la Ferrari non avrebbe vinto nel 2015 e nel 2016"

Il pilota spagnolo: "Con me hanno raggiunto dei risultati che oggi si sognano"

McLaren, Alonso: "Sapevo che la Ferrari non avrebbe vinto nel 2015 e nel 2016"

Fernando Alonso, protagonista di una stagione infelice con la McLaren, torna a parlare della sua esperienza al Cavallino: "Abbiamo raggiunto dei risultati che oggi si sognano - dice lo spagnolo a Motorsport -. Desidero sempre il meglio per la Ferrari, ma sapevo che nel 2015 e nel 2016 non avrebbero vinto e per questo ho accettato la proposta della McLaren-Honda. Se non pensassi che la McLaren possa vincere un titolo, non sarei qui".

A parlare della Ferrari, ma stavolta della situazione presente, è anche Ross Brawn, al Cavallino dal 1996 al 2006: "Il momento adesso è frustrante per Vettel, ma penso che prima di arrivare sapesse che la sfida Ferrari era difficile e credo che sia uno dei motivi per cui ha accettato di andarci - dice l'ex d.t. a Sky -. E' passato in Ferrari perché dopo molti mondiali vinti cercava una nuova sfida, un nuovo passo nella sua già importante carriera. Adesso è un periodo duro, ma perché andare in Ferrari se non cercava una sfida, ecco, l'ha trovata".

Brawn non vuole sentire parlare di paragoni tra Vettel e Schumacher: "Non è corretto né possibile, Sebastian è un gran pilota e una persona molto intelligente, sono sicuro che quando è andato in Ferrari ha pensato a quanto aveva fatto lì Michael e ha cercato di ispirarvisi, di avere un approccio simile. Nelle ultime gare l'abbiamo visto nervoso, è una cosa buona, perché dimostra di tenere a quello che sta facendo, inoltre non ha mai criticato la squadra, quello sarebbe stato un atteggiamento davvero brutto. Anzi, io immagino che Sebastian stia lavorando duramente insieme a tutto il team affinché si crei la giusta atmosfera per lavorare al meglio".

L'ex d.t. parla poi delle difficoltà della Ferrari. "Gli ultimi anni non sono stati facili, credo la cosa cruciale per loro adesso sia la stabilità. C'è gente davvero brava in scuderia, che lavora col giusto supporto e la giusta filosofia. Certo, ci sono sempre state pressioni e aspettative attorno alla Ferrari, soprattutto da parte dei media. Bisogna trovare il modo di proteggere gli ingegneri e tutti gli altri tecnici, così che possano concentrarsi e lavorare al meglio. Non conosco le dinamiche interne alla scuderia, ma sappiamo tutti che per migliorare la situazione basterebbero un paio di buoni risultati in questo finale di stagione. Vincendo una o tutte e due le gare di fine stagione, il giudizio sull'annata sarebbe completamente ribaltato. Il prossimo campionato? Sarà molto interessante. Nuove regole significano nuove opportunità per tutti, vediamo cosa porterà".

TAGS:
Formula 1
Alonso
Ferrari

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X