Formula 2, George Russell è campione del mondo

Il futuro pilota Williams vince in Gara 1 ad Abu Dhabi e conquista il titolo iridato

  • A
  • A
  • A

George Russell è campione del mondo di F2. Il britannico, che nel 2019 correrà in Formula 1 con la Williams al fianco di Robert Kubica, ha conquistato il titolo iridato vincendo la prima delle due gare conclusive sul circuito di Abu Dhabi e ha così raccolto l'eredità di Charles Leclerc, campione nel 2017. Niente da fare per Albon, l'unico altro pilota ancora in corsa, che si è dovuto arrendere anche a causa di alcuni problemi tecnici e che ha chiuso addirittura 14°.

Una vittoria che per Russell è maturata di fatto allo spegnimento dei semafori, visto che il suo unico rivale per il titolo, Alexander Albon, ha stallato in partenza e non è riuscito a prendere il via. Lo stesso destino lo ha patito il compagno di team, il canadese Latifi, che per altro è stato centrato in pieno da Fukuzumi portando all'ingresso immediato della Safety Car. Un disastro per il team Dams, che con un settaggio di partenza sbagliato ha compromesso la gara di entrambi i piloti cancellando di fatto le (pochissime) speranze iridate di Albon. L'anglo-thailandese è comunque riuscito a completare il GP, chiudendo in quattordicesima posizione, mentre Russell completava la sua giornata trionfale vincendo davanti al russo Markelov e all'italiano Luca Ghiotto (che non andava a podio dalla gara di Budapest).

Stagione trionfale per il ventenne di King's Lynn, che ha vinto sette gare disintegrando la concorrenza prima di Lando Norris (anche lui prossimo al passaggio in F1 con la McLaren) e poi di Albon (conteso tra la Formula E e la Toro Rosso), avvicinatosi alla vetta quando ormai i giochi erano quasi fatti. La classifica finale, con ancora la sprint race da correre, dice Russell 277, Albon 211, Norris 207.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments