Ferrari, Vettel: "Problema al motore. Ora inventiamoci qualcosa per la gara"

Il pilota tedesco: "Abbiamo risparmiato le gomme, vediamo cosa possiamo fare"

Ferrari, Vettel: "Problema al motore. Ora inventiamoci qualcosa per la gara"

Sebastian Vettel partirà ultimo nel GP della Malesia. Problemi alla nuova power unit, che non gli ha permesso di scendere in pista per le qualifiche. Il pilota della Ferrari spiega: "Stavo cominciando il giro di lancio, a metà ho perso potenza. Sono tornato lentamente ai box e abbiamo cercato di risolvere il problema, ma non è stato possibile". Di fronte un GP tutto da fare in rimonta: "Abbiamo tempo per pensare ad una strategia".

Di certo non sorridente, ma determinato e non disperato. Sebastian Vettel ha ringraziato gli uomini Ferrari per il lavoro svolto. Un tentativo disperato per mandarlo in pista: la power unit sostituita in due ore (ce ne vogliono quattro), poi il lavoro frenetico dopo il problema durante il giro di lancio. Il tedesco, davanti ai microfoni, dimostra grande tranquillità: "Avevamo e abbiamo una macchina veloce, e unito al fatto che abbiamo risparmiato le gomme tutto ciò ci fa pensare che domani possiamo inventarci qualcosa. Abbiamo tempo per pensare ad una strategia, anche se partirò ultimo. Vediamo cosa possiamo fare". Sul problema che gli ha impedito di scendere in pista, Vettel spiega: "Abbiamo perso potenza.  Abbiamo avuto un problema con la pressione che arriva al turbo". Poi un guizzo di ottimismo: "È dura, ma tutto può succedere, l'abbiamo visto a Singapore...".

ARRIVABENE: "SIAMO QUI PER LOTTARE"

Il rammarico per come sono andate le cose durante le qualifiche è grande in casa Ferrari. E Maurizio Arrivabene non nasconde l'amarezza: "Io non credo alla sfortuna, ma nel caso in cui dovesse esistere, con noi ci vede benissimo". Una considerazione che si lega più che altro al passo di una Ferrari che aveva nelle sue corde un piazzamento importante: "Le pole si fanno in pista e non con l'immaginazione, ma vedendo la qualifica di Raikkonen è chiaro che avevamo la grande possibilità di avere la pole position in pugno. Invece in gara avremo una macchina in prima fila e una in ultima: siamo qui per combattere e lo faremo".

RAIKKONEN: "VICINISSIMO ALLA POLE"

"È andata comunque bene, anche se quando si arriva così vicini è una delusione. Spero di aver sfruttato al massimo l'ultimo giro, anche se ci sono dei punti in cui si può migliorare. Ma la macchina si è comprata bene per tutto il weekend, sono soddisfatto". Così Kimi Raikkonen ha commentato il secondo posto con cui ha chiuso le qualifiche del Gran Premio di Malesia. Il finlandese della Ferrari scatterà in prima fila insieme a Lewis Hamilton che lo ha preceduto di appena 45 millesimi. Domani "fare una buona partenza sarà importante, ci sono due curve strette dove può succedere di tutto, dobbiamo fare bene", ha spiegato. "Abbiamo un'ottima macchina, siamo ottimisti". Poi una battuta con Verstappen, che scatterà dal terzo posto e si è augurato di "non finire in un sandwich": "Non voglio essere colpito...", al risposta di Raikkonen.

TAGS:
Vettel
Ferrari
Formula 1

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X