Ferrari, un vero disastro: malissimo Vettel, male Raikkonen

Red Bull seconda forza scarta il regalo Mercedes

di LUCA BUDEL

Ferrari, un vero disastro: malissimo Vettel, male Raikkonen

Il punto di riferimento della Ferrari non è certo la Red Bull. Era il pensiero degli uomini in rosso fino a qualche settimana fa. La smentita è arrivata abbastanza in fretta perché oggi la Red Bull ha messo in pista una splendida doppietta e ora è in fuga nella lotta per il secondo posto nel mondiale costruttori. 46 i punti di vantaggio della squadra inglese.

Scorrere il foglio con la classifica piloti è ancora più sconfortante. Vettel è scivolato alla piazza 5 con 51 punti da recuperare su Ricciardo e il giovane Vertappen che è pronto al sorpasso. Siamo alle prese con un disastro insomma, così come disastroso è stato l’approccio di Vettel alla prima curva di Sepang. Pochi metri per archiviare la sua domenica. Partire dalla terza fila comporta rischi accessori che spesso si pagano.

Mentre Raikkonen è rimasto in pista portando a spasso la macchina nell’anonimato più assoluto. Uno spunto utile per la riflessione lo offrono le uniche due gare che quest’anno la Mercedes ha regalato alla concorrenza, merce rarissima della quale ha saputo approfittare solo la Red Bull, prima con Verstappen e poi in Malesia con Ricciardo. Uno scenario pessimo dopo l’ottimismo dispensato alla vigilia dell’esibizione malese, dopo aver considerato che il 2015 – considerato anno di transizione sulla strada dell’attacco alla Mercedes – è di gran lunga migliore di quest’anno.

TAGS:
Motori
Formula1
F1
Ferrari
Vettel
Raikkonen
Red bull
Mercedes
Malesia

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X