F1, Raikkonen guarda verso Montreal: "Decisivi consumi e freni"

"Abbiamo fatto passi avanti, ma il verdetto finale spetta alla pista"

Raikkonen e compagna (Afp)

La Ferrari arriva a Montreal per quello che è il secondo GP di casa visto il forte legame col Canada. Ma Kimi Raikkonen pensa solo alla pista. "E' vero - racconta il finlandese - che il circuito di Montreal è famoso perché si passa molto vicino ai muretti, ma paragonato a Monaco o Singapore possiamo comunque definirlo ampio. Ci sono due aspetti fondamentali da tenere in massima considerazione: la velocità e l'affidabilità dell'impianto frenante".

"L'assetto ottimale è quello che permette di combinare questi due elementi al meglio in modo tale che il pilota possa sentirsi a proprio agio spingendo al massimo. Notoriamente Montreal è un circuito anche molto severo per i consumi di carburante: anche in questo campo rispetto allo scorso anno abbiamo fatto molti passi avanti, ma come sempre il verdetto finale spetta alla pista", aggiunge. Sul clima che attende i piloti: "In Canada l'ambiente è sempre particolarmente positivo, c'è un pubblico giovane e abbiamo tanti tifosi; ma i nostri fine settimana di gara sono scanditi sempre da ritmi molto pressanti e ci spostiamo prevalentemente dall'albergo alla pista. Non abbiamo tanto tempo libero per visitare le città in cui ci troviamo".

TAGS:
F1
Raikkonen
Ferrari
Montreal

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X