F1: Monza si tiene il gran premio d'Italia

Grazie alla neutralizzazione fiscale la Regione Lombardia può entrare nella proprietà dell'autodromo investendo 20 milioni di euro

foto IPP

Buone notizie sul futuro del Gran Premio d'Italia di Formula 1 a Monza: è sempre più vicina la conferma della gara del calendario mondiale sul circuito brianzolo e sempre più lontano un addio, con la ricollocazione della tappa del circus in un'altra sede, il Qatar ad esempio. Questo grazie ad uno sconto fiscale operato dal Governo che permetterà alla Regione Lombardia di diventare uno dei proprietari dell'autodromo.

In virtù del maxiemendamento del governo nel decreto sugli enti locali che prevede la "neutralizzazione fiscale" la Lombardia potrà entrare nel consorzio del Parco di Monza, che al momento è proprietà indivisa dei Comuni di Monza e di Milano. Ora la Regione avrà la possibilità di entrare nella proprietà del circuito senza dover versare il 10% di imposta di registro sul valore della sua parte (stime passate parlavano di una decina di milioni di euro). Ed entrerà mettendo a disposizione 20 milioni di euro che permetteranno la messa a norma delle strutture e quindi il mantenimento del Gran Premio anche dopo il 2016, data di scadenza dell'accordo con la Formula 1.

TAGS:
Formula 1
Monza

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X