F1, Hamilton: "Rinnovo? Naturale rimanere qui"

Il pilota della Mercedes dopo il prolungamento fino al 2018: "Ho trattato senza manager e mi sono anche tenuto il 10 % di commissione"

L'annuncio del rinnovo fino al 2018 con la Mercedes non poteva che arrivare alla vigilia del Gran Premio di Monaco, luogo caro a Lewis Hamilton e tappa fondamentale per la conquista del Mondiale: "Era naturale rimanere in questa squadra - le sue parole in conferenza stampa -. Ho sempre pensato di restare qui, diciamo che ci siamo presi il nostro tempo. Ho trattato senza manager e alla fine mi sono anche preso il 10 % di commissione...".

Inevitabile che le domande al leader della classifica piloti ruotino tutte attorno al faraonico prolungamento con la Mercedes: si parla di circa 40 milioni di euro a stagione. "Le cifre ovviamente sono riservate. La Mercedes ha contribuito a farmi arrivare in Formula 1 e sono molto contento del gruppo di persone che lavorano con me, è stata una decisione semplice da prendere e sono felice. Ogni giorno - conclude Hamilton - penso a quanta strada ho fatto, credo che sia davvero una cosa pazzesca". Ma a Montecarlo c'è anche una gara da vincere, e sarà fondamentale soprattutto partire davanti in qualifica. "Monaco è una gara speciale, per me è sempre stata una pista incredibile. E' uno di quei circuiti in cui è davvero un piacere guidare - spiega il britannico, che con il nuovo accordo diventa il pilota più pagato del circus -, solitamente è sempre il weekend più straordinario dell'anno".

TAGS:
F1
GP Monaco
Hamilton
Mercedes

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X