F1 Gran Bretagna: Hamilton in pole, le Ferrari alle sue spalle

Qualifica da brividi: Vettel e Raikkonen dietro alla Mercedes per meno di un decimo

di DANIELE PEZZINI

Lewis Hamilton vola a Silverstone e centra la pole position nel GP di Gran Bretagna. Il pilota Mercedes ha chiuso un Q3 tiratissimo in 1'25''892, tenendosi alle spalle di un niente le Ferrari di Vettel (+ 0''044) e Raikkonen (+ 0''098). Il tedesco scatterà dunque con Lewis in prima fila, il finlandese sarà invece in seconda al fianco dell'altra Mercedes di Bottas. Quinto e sesto tempo per le Red Bull di Verstappen e Ricciardo.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

Lapresse

Foto 2

Lapresse

Foto 3

Lapresse

Foto 4

Lapresse

Foto 5

Lapresse

Foto 6

Lapresse

Foto 7

Lapresse

Foto 8

Lapresse

Foto 9

Lapresse

Foto 10

AFP

Foto 11

AFP

Foto 12

AFP

Foto 13

Ansa

Foto 14

Ansa

Foto 15

Ansa

Foto 16

Ansa

Foto 17

Ansa

Foto 18

Ansa

Foto 19

Ansa

Foto 20

Ansa

Foto 21

Ansa

Foto 22

Ansa

Foto 23

Ansa

Foto 24

Ansa

Foto 25

Ansa

Foto 26

Ansa

Foto 27

Ansa

Foto 28

Ansa

Foto 29

Ansa

Foto 30

Ansa

Foto 31

Ansa

Foto 32

Ansa

    Lewis imprendibile in casa

    Hamilton in pole position nel GP di Gran Bretagna, davanti alle Ferrari di Vettel e Raikkonen

    A Lewis è servito tutto il talento e la voglia di far bene davanti al proprio pubblico per strappare il miglior tempo alle Rosse e centrare la quarta pole consecutiva sulle curve di casa. Con un ultimo giro lanciato praticamente perfetto il britannico è riuscito a strappare la posizione a Vettel che, complice un persistente fastidio al collo, non è invece riuscito a migliorarsi nello stint finale. Strano a dirsi, Seb e Lewis scatteranno ruota a ruota dalla prima fila solamente per la seconda volta in stagione (l'unico precedente a Baku): i tifosi possono già pregustare un duello spettacolare anche in gara, con il beniamino inglese che sarà deciso a riscattare il disastroso weekend di Spielberg.

    Bella qualifica anche per Raikkonen, che al contrario del compagno di team è riuscito ad abbassare il proprio tempo nell'ultimo tentativo, scalzando il connazionale Valtteri Bottas dalla terza piazza, senza però riuscire a inserirsi tra i rivali iridati. Si sono invece dovute accontentare del minimo sindacale le Red Bull di Verstappen e Ricciardo, che partiranno in terza fila dopo un weekend passato a guardare da lontano Ferrari e Mercedes. I distacchi sono stati ancora una volta pesanti: + 0''710 dalla vetta per l'olandese, addirittura + 1''207 per l'australiano.

    Alle loro spalle scatteranno le Haas di Magnussen e Grosjean, che si sono confermate in grande forma e che hanno dimostrato ancora una volta di essere ormai saldamente la quarta forza di questo mondiale. A chiudere la top 10 ci saranno invece Charles Leclerc con la Sauber-Alfa Romeo (secondo Q3 della stagione per il sempre più sorprendente monegasco) e Esteban Ocon con la Force India.

    Disastrosa qualifica per le Williams: sotto gli occhi di Sir Frank prima Stroll poi Sirotkin finiscono nella ghiaia all'inizio del Q1. Le due monoposto della scuderia britannica partiranno in fondo alla griglia insieme alla Toro Rosso di Hartley, che neanche ha preso parte alla sessione dopo lo spaventoso botto della FP3. Male anche le Renault: partirà 11° Hulkenberg, 16° Sainz (per la prima volta in stagione fuori al Q1).

    TAGS:
    Formula 1
    Gran Bretagna
    Silverstone
    Qualifiche

    Argomenti Correlati

    CLICCATE E VOTATE

    F1, Hamilton in pole: le Ferrari riusciranno a stargli davanti in gara?

    Invia un commento

    Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

    Registrazione Login X

    Invia commento

    Ciao

    Esci Disclaimer

    I vostri messaggi

    Regole per i commenti

    I commenti in questa pagina vengono controllati

    Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


    In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

    - Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

    - Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

    - Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

    - Più in generale violino i diritti di terzi

    - Promuovano attività illegali

    - Promuovano prodotti o servizi commerciali

    X