F1: GP Cina, Hamilton penalizzato di 5 posizioni in griglia

La Mercedes ha deciso per la sostituzione del cambio danneggiato in Bahrain

Hamilton, foto Lapresse

Partenza con handicap per Lewis Hamilton nel GP di Cina, terzo appuntamento del Mondiale Formula Uno, in programma nel weekend. Il pilota Mercedes è stato costretto a sostituire il cambio, danneggiato nell'incidente con Valtteri Bottas nella prima curva del GP del Bahrain e dunque verrà penalizzato di cinque posizioni sulla griglia . La scuderia: "Se consideriamo i prossimi circuiti, Shanghai è il posto migliore in cui scontare la penalità".

"Questo fine settimana sarà dura", ha ammesso Hamilton in un post su Instagram, a corredo di una fotografia che lo ritrae insieme a un gruppo di tifosi all'aroporto di Shanghai. "Inizierò con una penalità di cinque posti in griglia a causa della sostituzione del cambio, ma grazie a voi ragazzi sono eccitato, motivato e sicuro di poter recuperare". La notizia è stata successivamente confermata dalla Mercedes. Il team ha spiegato di aver pensato che Shanghai era il posto migliore per scontare la penalità dopo che la scatola del cambio è stata danneggiata in Bahrain e necessitava di essere sostituita. "La scatola ha subito un danno che richiede un'ispezione fisica per poter essere quantificato e quindi è stato deciso di sostituirla qui a Shanghai perché è la pista migliore delle prossime 4-5 per poter recuperare le posizioni perse in partenza. Quel cambio poteva durare altri 600 chilometri o altri 100, era troppo rischioso andare avanti così".

ROSBERG: "STAGIONE ANCORA LUNGA"

Si accendono i motori in Cina, per il GP di Shanghai e la stagione sembra arridere a Nico Rosberg reduce da due vittorie consecutive, cinque considerando anche i GP della stagione precedente. "Cosa è cambiato? Prima a casa c'era una sola persona che incrociava le dita per me, ora c'è anche una piccolina a farlo ed è una forza da non sottovalutare - ha detto riferendosi alla nascita della primagenita - Lo scorso anno è lontano, non conta più. Sono contento delle due vittorie ma la stagione è lunga, è la più lunga della storia della Formula Uno e su 21 gare due vittorie non contano veramente tanto. Di sicuro bisogna sempre approfittare del momento positivo, mi sento un privilegiato a essere in questo team e a poter lottare per la vittoria in ogni Gran Premio".

TAGS:
Formula uno
Gp cina
Hamilton
Mercedes