F1 Germania, Verstappen si prende la scena nelle Libere 2

Le due Mercedes alle sue spalle, poi le Ferrari di Vettel e Raikkonen

di DANIELE PEZZINI

Max Verstappen alza la voce e stampa il miglior tempo di giornata nella seconda sessione di libere del GP di Germania. L'olandese della Red Bull ha chiuso in 1'13''085 (nuovo record della pista), regolando le Mercedes di Hamilton (+ 0''026) e Bottas (+ 0''105). Quarto e quinto tempo per le Ferrari di Vettel (+ 0''225) e Raikkonen (+ 0''342), apparse non particolarmente brillanti anche in fase di simulazione del passo gara.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

Ansa

Foto 2

Ansa

Foto 3

Ansa

Foto 4

Ansa

Foto 5

Ansa

Foto 6

Ansa

Foto 7

Ansa

Foto 8

Ansa

Foto 9

Ansa

Foto 10

Ansa

Foto 11

AFP

Foto 12

AFP

Foto 13

AFP

Foto 14

AFP

Foto 15

AFP

Foto 16

AFP

Foto 17

AFP

Foto 18

AFP

Foto 19

AFP

Foto 20

AFP

Foto 21

AFP

Foto 22

AFP

Foto 23

Lapresse

Foto 24

Lapresse

Foto 25

Lapresse

Foto 26

Lapresse

Foto 27

Lapresse

Foto 28

Lapresse

Foto 29

Lapresse

Foto 30

Lapresse

Foto 31

Lapresse

Foto 32

Lapresse

Foto 33

Lapresse

Foto 34

Lapresse

Foto 35

Lapresse

Foto 36

Lapresse

Foto 37

Lapresse

Foto 38

Lapresse

    La F1 torna a Hockenheim

    Dopo un anno di pausa si corre di nuovo il GP di Germania

    Red Bull continua dunque a rubare la scena a Ferrari e Mercedes sul circuito di Hockenheim. Verstappen ha risposto al compagno di team Ricciardo, che era stato il più veloce in FP1, e ha chiuso il venerdì con il miglior tempo assoluto, sgretolando dopo 14 anni anche il record della pista ottenuto da Schumacher nelle qualifiche del 2004. Mentre Max volava davanti a tutti, Daniel (solo 13°) si concentrava soprattutto sul lavoro in ottica gara: l'australiano sarà infatti costretto a una rimonta da fondo griglia a causa della pioggia di penalità che si abbatterà sulla sua RB14 dopo le qualifiche per la sostituzione di MGU-K e altri elementi della power unit. I grattacapi per la scuderia austriaca, tra l'altro, non sembrano destinati a finire, visto che anche la monoposto di Verstappen è stata a lungo analizzata dagli ingegneri per alcuni rumori anomali riscontrati dal pilota.

    Si è dovuto accontentare della seconda piazza, ancora per pochi millesimi, Lewis Hamilton, che è comunque riuscito a tenere a distanza il vicino di box Bottas e soprattutto il rivale mondiale Sebastian Vettel, autore di un paio di giri lanciati non proprio pulitissimi. La Ferrari, sia quella di Seb sia quella di Kimi, non è apparsa brillantissima in fase di simulazione del passo gara, al contrario di quanto era avvenuto negli ultimi weekend. Le Rosse hanno avuto qualche difficoltà specialmente nella gestione delle gomme più morbide (le ultrasoft), mentre sono sembrate vicine alle prestazioni Mercedes con le mescole più dure (soft e medie).

    Sabato in qualifica, verosimilmente, la sfida sarà ancora una volta tutta tra Ferrari e Mercedes, con le due Red Bull pronte a fare la voce in grossa soprattutto domenica in gara. L'incognita vera sarà quella metereologica, visto che per il prosieguo del weekend è alta la probabilità di pioggia in Germania.

    Nella top 10 della FP2 si sono confermate entrambe le Haas di Grosjean e Magnussen (+ 0''888 e + 1''104) e la Sauber-Alfa Romeo di Leclerc (+ 1''289). Tra i migliori 10 è rientrato anche Esteban Ocon con la Force India, mentre hanno chiuso ancora una volta in fondo entrambe le McLaren ed entrambe le Williams: 17° e 20° Alonso e Vandoorne, 18° e 19° Stroll e Sirotkin.

    TAGS:
    Formula 1
    Germania
    Hockenheim
    Libere

    Invia un commento

    Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

    Registrazione Login X

    Invia commento

    Ciao

    Esci Disclaimer

    I vostri messaggi

    Regole per i commenti

    I commenti in questa pagina vengono controllati

    Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


    In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

    - Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

    - Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

    - Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

    - Più in generale violino i diritti di terzi

    - Promuovano attività illegali

    - Promuovano prodotti o servizi commerciali

    X