F1 Bahrain, Verstappen al comando nelle libere 3

Il pilota Red Bull chiude la terza sessione davanti alla Mercedes di Hamilton e alla Ferrari di Vettel

È Max Verstappen il pilota più veloce al termine della terza sessione di prove libere sul circuito di Sakhir. L'olandese della Red Bull ha sorpreso tutti, chiudendo in 1'32''194, poco più di un decimo più veloce di Lewis Hamilton (che in precedenza aveva anche accusato un problema tecnico ai freni). Terza la Ferrari di Sebastian Vettel, circa mezzo secondo più lento sul giro secco. Quarta e quinta l'altra Mercedes di Bottas e l'altra Ferrari di Raikkonen.

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

AFP

Foto 2

AFP

Foto 3

AFP

Foto 4

AFP

Foto 5

AFP

Foto 6

AFP

Foto 7

AFP

Foto 8

AFP

Foto 9

AFP

Foto 10

AFP

Foto 11

AFP

Foto 12

AFP

Foto 13

AFP

Foto 14

AFP

Foto 15

AFP

Foto 16

AFP

Foto 17

AFP

Foto 18

AFP

Foto 19

AFP

Foto 20

AFP

Foto 21

AFP

Foto 22

AFP

Foto 23
Foto 24
Foto 25
Foto 26
Foto 27
Foto 28
Foto 29
Foto 30
Foto 31
Foto 32
Foto 33
Foto 34
Foto 35
Foto 36
Foto 37
Foto 38
Foto 39
Foto 40

La Red Bull si candida prepotentemente ad essere la mina vagante di questo weekend nel deserto. Dopo le buone prestazioni di Ricciardo nel venerdì di libere, è il compagno di team Verstappen a sorprendere tutti nella FP3 e a mettersi alle spalle i grandi favoriti per la vittoria. Lewis Hamilton, alle prese con un problema tecnico ai freni anteriori, trova l'acuto decisivo nei minuti finali, ma è comunque un decimo più lento del giovane fenomeno olandese. Sebastian Vettel, anch'egli a lungo ai box in attesa delle condizioni climatiche più favorevoli, deve accontentarsi della terza piazza (+ 0''556) dopo essere stato il dominatore delle prime due libere.

Restano lì davanti anche i compagni di team dei duellanti per il mondiale. Valtteri Bottas è quarto ad appena 4 millesimi da Sebastian, mentre Raikkonen fa registrare il quinto tempo, a sua volta vicinissimo al connazionale (+ 0''031). A chiudere la top 10 ci sono Felipe Massa (Williams), Daniel Ricciardo (con l'altra Red Bull), Nico Hulkenberg (Renault) e due positive Toro Rosso, con Sainz davanti a Kvyat.

La sessione è stata caratterizzata ancora una volta dal gran caldo e dalle condizioni difficili dell'asfalto, che hanno causato non pochi problemi ai piloti. L'incoveniente più grave lo ha avuto Grosjean, finito sullo sporco e poi in testacoda, che ha concluso la sua corsa contro le barriere a bordo pista. L'incidente del francese ha costretto la direzione di gara a sventolare le bandiere rosse e sospendere per qualche minuto la sessione.

Resta l'incognita sulle strategie di gara. La gomma media non sembra aver convinto molto i piloti e alcuni team potrebbero dunque optare per una strategia a due soste, partendo con la supersoft (quella con la striscia rossa) per poi completare la gara con due set di soft (quelle con la striscia gialla).

TAGS:
Formula 1
Bahrain
Ferrari
Mercedes
Vettel
Hamilton

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X