Scintille Hamilton-Rosberg in casa Mercedes

Nico accusa: "Ha compromesso la mia gara". Lewis risponde: "Io penso solo a me"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Scintille Hamilton-Rosberg in casa Mercedes

Riecco le scintille in casa Mercedes tra Hamilton e Rosberg. Nel post gara il tedesco, che si è lamentato anche via radio con il muretto in corsa, ha puntato il dito: "In parte il suo atteggiamento ha compromesso la mia gara". Pronta la risposta dell'inglese: "Ho controllato, il mio lavoro non è pensare alla gara di Nico ma gestire la mia macchina e portare l’auto e me stesso alla fine nel modo più veloce possibile: così ho fatto".

Questa lotta intestina in Mercedes potrebbe avvantaggiare la Ferrari che troverebbe in Rosberg un alleato. Intanto Vettel e Raikkonen non vedono l'ora di inserirsi.

Sul podio Hamilton ha fatto quasi lo spavaldo: "E' stato un weekend perfetto. Personalmente, è stato fantastico avere un fine settimana simile, condotto in testa dall’inizio alla fine in tutte le sessioni. Ho portato l’auto nella situazione che volevo, ed ho controllato il distacco tra me e Nico risparmiando le gomme per quando mi sarebbero servite. Non ho sfruttato al massimo gli pneumatici, lasciandomi un margine di sicurezza, anche se alla fine è uscita la safety car". In conferenza stampa ha poi rincarato la dose: "Ero in controllo totale della corsa, controllavo solamente la mia gara, che credo sia stata grande. Sono molto contento, a dir la verità. Quando ci siamo avvicinati a questo appuntamento, abbiamo riflettuto un po’ più a lungo, sapendo che la Ferrari sarebbe stata forte nel ritmo-gara e nella gestione delle Pirelli. Il mio obiettivo era quello di gestire la mia macchina, e non ho avuto alcuna minaccia vera da Nico, quindi me la sono goduta".

Parole che non sono andate giù a Rosberg che ha attaccato: "Questo suo atteggiamento ha compromesso la mia gara facendomi rovinare gli pneumatici". 

Lewis ha prontamente replicato: "Non capisco come si possa dire che io abbia compromesso la gara di Nico, dal momento in cui era costantemente dietro di almeno 5 secondi. Non è mai stato vicino: quando finivo la prima curva, lui stava per iniziarla. Non capisco come si possa dire che gli ho compromesso la gara. Se fosse stato più vicino, forse si, ma non capisco onestamente come si possa dire una cosa simile".
TAGS:
Mercedes
Hamilton
Rosberg
Formula 1
Shanghai

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X