F1: Ferrari da seconda fila, sfida con Red Bull e Williams

Ottimismo per Vettel e Raikkonen dopo i test

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

ANNA CAPELLA

F1: Ferrari da seconda fila, sfida con Red Bull e Williams

E' una Ferrari da seconda fila. Fa i conti e ci crede, Sebastian Vettel, al termine degli ultimi test di stagione. La Mercedes, come era prevedibile, viaggia su un altro pianeta ma intanto il dato positivo è che la rossa ha fatto progressi importanti. Velocità e affidabilità, il bilancio di Maranello soddisfa entrambi i punti. Sia Vettel che Raikkonen hanno portato a casa una simulazione di gara e i giudizi sulla macchina sono da pollici alzati, nonostante gli stili di guida diversi. La sinergia fra i due piloti potrebbe rappresentare un valore aggiunto non solo per quanto riguarda l'analisi dei dati ma anche per il clima nel box. C'è un discreto ottimismo, dunque, ben sapendo che la coppia di riferimento è sempre Hamilton-Rosberg.

La potenza Mercedes non è per nulla scalfita anche se i rivali sembrano meno distanti della passata stagione. Ha fatto un buonissimo lavoro la Williams, che essendo motorizzata Mercedes sa ben sfruttare la sua base bella solida, mentre è più difficile da decifrare il risultato della Red Bull. A sentire Vettel, la Ferrari può vedersela ad armi pari con queste due. Intanto, lontano dalle zone che contano, la McLaren continua a soffrire. La power unit targata Honda ha dato moltissimi problemi, il team ha girato molto sotto le aspettative. A Woking ripetono come un mantra di essere ottimisti, che faranno progressi. Ma, a due settimane dalla prima di Melbourne, il loro bilancio è gravemente in rosso.

TAGS:
Ferrari
Formula 1
Vettel
Raikkonen
Mercedes
Williams
Red Bull

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X