Todt: "La Ferrari è dal medico: per una buona cura"

Il presidente della Fia: "Marchionne è molto in gamba, Arrivabene lo conosco. Vettel è un campione"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Todt, IPP

''La Ferrari è come una persona che si sente un po' stanca e va dal medico affinché gli venga prescritta una buona cura''. In una intervista a Marco Franzelli per Rainews24 il presidente della Fia Jean Todt prescrive la 'ricetta' per risollevare la Rossa dopo un'altra stagione da dimenticare.

''La Ferrari - aggiunge il numero uno della Federazione automobilistica internazionale - ha bisogno di essere analizzata nel dettaglio e poi, alla luce di questa analisi, ricavarne delle indicazioni per migliorare, ma senza bisogno di fare delle rivoluzioni''.
Che cosa porterà Marchionne alla Ferrari e alla Formula Uno?
"E' una persona molto in gamba, molto intelligente, grande lavoratore. Sarà positivo e stimolante collaborare con un uomo che arriva con delle proposte nuove e costruttive".
Todt saluta con favore il nuovo team principal della Ferrari
"E' un personaggio dotato di carisma, in gamba, molto affezionato alla Ferrari. Quando io sono arrivato a Maranello, Arrivabene era già il rappresentante del nostro sponsor principale. Ci è sempre stato vicino".
La scelta di ingaggiare Vettel le piace?
"Vettel è  vero punto di riferimento - assicura Todt - Non a caso ha vinto per quattro anni di seguito il campionato del mondo. E' uno dei migliori piloti della formula uno. E' un ragazzo molto carismatico, con il senso dell'organizzazione, un grande professionista, freddo di carattere. Ha grandi qualità".

TAGS:
Formula 1
Ferrari
Todt

I VOSTRI COMMENTI

frankiebeerross - 13/12/14

L'opinione di todt?,interessante sotto diversi aspetti ma data la sua posizione non poteva sbilanciarsi più di tanto ahahahahahah..................................sù vettel poi?.......................beh ognuno la pensa a modo suo.

segnala un abuso