F1, Nico Rosberg: "Solo un piccolo passo. Qui conta solo il mondiale"

Hamilton risponde ermetico: "Sarà comunque una gara speciale". Bottas e Ricciardo pronti a mischiare le carte...

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

MATTEO CAPPELLA

Rosberg pole Abu Dhabi AFP, Foto AFP

Nico Rosberg non ha dubbi: "E' stata una grande giornata, sono grato agli ingegneri per il grande lavoro che hanno fatto sul mio assetto. Era perfetto e ho potuto fare un bel giro alla fine. Sono soddisfatto, ma è solo un piccolo passo perché questo weekend ci giochiamo il mondiale. Quindi la pole non è importante, conta solo il titolo. Speravo anche che Bottas facesse qualcosa di più...". Poche parole per Lewis Hamilton: "Sarà una gara speciale".

La situazione quindi è chiara, con Rosberg carico come non mai, pronto a giocarsi il tutto per tutto. Il tedesco sta facendo davvero tutto il possibile per provare a coronare il suo sogno mondiale. Mentre è teso, troppo e fuori misura, Hamilton. E Nico se ne accorge, al punto che anche in conferenza stampa guarda il compagno di box con un sorrisetto malizioso, di sfida. Cosa che rende brevi e tirate le risposte del rivale inglese. Rosberg dunque rilancia, azzardando un: "Sarebbe stato bello avere una Williams tra me e Lewis. Speravo che Bottas potesse fare qualcosa di più... ma tutto ciò potrebbe ancora succedere in gara".

Nico conclude: "Dovrei avere un vantaggio partendo davanti. Sarà interessante vedere cosa succederà alla prima curva...".

Non sorride e non guarda il rivale seduto al suo fianco, Hamilton che spiega: "Non saprei se Nico ha fatto degli errori, ma di certo aveva un'auto fantastica. Domani sarà un giorno speciale e affronterò la prima staccata come al solito".

E' quindi Valtteri Bottas che si candida volentieri come ago della bilancia nella sfida iridata: "Ho fatto un bel giro alla fine. E non era facile battere Massa che era molto in forma! E' bello essere ancora davanti, ma in gara già in passato la Mercedes ha mostrato un notevole vantaggio. PEr questo sarà difficile chiudere più in alto. Ma faremo il possibile e se sarà ci sarà l'occasione proveremo a fare di più. Ma di certo la gara non si vince alla prima curva...".

Infine Daniel Ricciardo ammette: "Certo, se ci sarà l'occasione proveremo a salire sul podio e forse anche di più". Segno che nell'ultima gara della stagione, Hamilton dovrà guardarsi anche le spalle. Per l'inglese, quindi, la miglior difesa potrebbe essere proprio l'attacco...

TAGS:
F1
Abu Dhabi
Mercedes
Rosberg
Hamilton
Bottas
Ricciardo
Vettel

I VOSTRI COMMENTI

nandop6 - 22/11/14

Grandi tutti e due, che vinca il migliore.

segnala un abuso