Caterham verso il fallimento: ad Abu Dhabi ultimo atto

Duecentrotrenta persone in esubero e nessun compratore

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Caterham verso il fallimento: ad Abu Dhabi ultimo atto

Duecentotrenta dipendenti che non ricevono lo stipendio dal mese di settembre, 230 persone che l’amministratore straordinario della Caterham considera in esubero, quindi da licenziare. Tramite la ricerca di fondi su internet la squadra riuscirà a partecipare all’ultima gara di Abu Dhabi, inviando nell’Emirato quaranta dei suoi addetti. In assenza di potenziali compratori sarà quello della settimana prossima l’ultimo atto della scuderia inglese.

Un fallimento che si aggiunge a quello della Marussia – che a Abu Dhabi non sarà presente – con 200 dipendenti lasciati a casa dall’oggi al domani. Defezioni che non preoccupano Bernie Ecclestone.

TAGS:
Formula 1
Caterham
Abu Dhabi

I VOSTRI COMMENTI

benjy88 - 16/11/14

LE DONAZIONI SONO STATE FATTE SOLO PERCHE' C'E' KOBAYASHI ALLA CATERHAM.. ALTRIMENTI NON AVREBBERO RACCOLTO UN CENTESIMO...COMUNQUE QUESTO TEAM AVREBBE POTUTO CRESCERE COL TEMPO.. INUTILE AVERE UN PROGETTO E INTERROMPERLO A META' STRADA.. TANTO VALE NON INCOMINCIARLO..

segnala un abuso

frankiebeerross - 16/11/14

Questo è solo uno dei tanti esempi di come e chì dovrebbe gestire in maniera equa le risorse e dividendi della formula uno,dunque le 230 persone a casa chìì debbono ringraziare?,che cosa è d'ostacolo per eventuali compratori?,non è possibile trovar rimedio a queste mie domande...................................beh! un modo c'è,il nome che riunisce tutto il caos lo avete scritto voi alla fine dell'articolo ahhhaahhahha.

segnala un abuso