Divorzio Ferrari-Alonso, si attende la prima mossa

Ma senza Fernando i numeri del Cavallino sono impietosi...

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

LUCA BUDEL

Alonso (Afp)

Come prevedibile il nuovo corso della Ferrari è contraddistinto da un'impronta spiccatamente manageriale. Così Marco Mattiacci ci tiene a sottolineare il concetto di discontinuità per far comprendere che a Maranello sono cambiate e cambieranno ancora parecchie cose. Le conseguenze della rivoluzione rossa possono portare al divorzio da Fernando Alonso che, nella logica delle cose, pare l'unico pilastro affidabile per attrezzarsi all'opera di ricostruzione. Ma come ha raccontato Sergio Marchionne nessuno è indispensabile.

Divorzio Ferrari-Alonso, si attende la prima mossa

Negli ultimi cinque anni invece Alonso è stato indispensabile per la Ferrari. L'analisi del suo rendimento nel confronto con i compagni di squadra è la cartina tornasole della forza di Nando. 1162 punti conquistati contro i 541 messi assieme da Massa prima e da Raikkonen in questa stagione. Un paragone imbarazzante che può essere utile a chiarire dove si sarebbe trovata le Ferrari senza Alonso. Lo spagnolo chiede tanti soldi e solide basi tecniche per il futuro. Soldi e garanzie che a Maranello non sono in grado o non hanno voglia di garantire. Di qui la spaccatura in attesa della prima mossa dall'una o dall'altra parte. Una partita a scacchi nella quale si è inserito Sebastian Vettel, fenomeno d’accordo, ma con il progetto Red Bull sostenuto dal genio di Adrian Newey. Qualche legittimo dubbio viene pensando a Vettel come punto di riferimento del nuovo corso Ferrari in una situazione tecnica assai critica dentro la quale solo Alonso ha avuto la forza di reagire.

TAGS:
F1
Ferrari
Alonso

I VOSTRI COMMENTI

nandop6 - 28/09/14

benjy88
quando fai paragoni con le seconde guide vedi che Vettel ha stravinto con Webber, Alonso prima con Massa e poi con un certo Raikkonen, e con questo non voglio dire che Vettel sia scarso tengo a precisarlo ma che la Red Bull nell'arco dei campionati vinti è stata sempre superiore alla Ferrari e l'anno in cui Alonso aveva 40 punti di vantaggio per sua bravura e circostanze favorevoli, ha perso per i due tamponamenti avuti non per colpa sua.

segnala un abuso

TheGrinder - 27/09/14

Ecco bravo bimbo.. allora se guardi punteggi, piazzamenti ecc.. vai a leggerti la classifi*a costruttori del 2012 e anche quella del 2010 già che ci sei.. giusto ciò che rappresenta al meglio il potenziale espresso delle vetture durante tutto l'arco della stagione... potresti scoprire delle cose magnifiche che forse non hai mai saputo..
Poi che cosa c'azzecca il paragone con il calcio che hai fatto lo sai solo tu... vabbè..

segnala un abuso