F1, Singapore: Lewis Hamilton trionfa ed è leader del mondiale

I problemi elettrici mettono fuori gioco Rosberg. Gara d'attacco per Alonso, che chiude 4° dietro alle Red Bull, con Vettel 2° e Ricciardo 3°. Solo 8° Raikkonen dopo una buona partenza

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

MATTEO CAPPELLA

Lewis Hamilton (Mercedes) conquista il settimo successo stagionale, dominando il GP di Singapore e portandosi in testa al mondiale con 241 punti. Complice il ritiro per problemi elettrici di Rosberg (Mercedes), che cede il passo in classifica (-3). Alonso (Ferrari) firma una grande gara, tutta d'attacco contro le Red Bull, finendo però 4° dietro a Vettel (2°) e Ricciardo (3°). Massa (Williams) è 5°, mentre Raikkonen (Ferrari) chiude 8°.

LA GIORNATA NO DI NICO
Quella di Singapore è una notte buia e senza stelle per Rosberg, che ha accusato una serie di strani problemi elettrici al volante, ancora prima del via della corsa. Il tedesco è entrato e uscito freneticamente dal suo box, prima di restare fermo già sulla griglia, mentre gli altri partivano per il giro di schieramento. Nico è quindi stato costretto a scattare dalla pit-lane, provando poi una rimonta impossibile dal 21° posto, che si è conclusa senza gloria al 15° giro, con il ritiro definitivo. E non è partito nemmeno Kobayashi, che ha visto la sua Caterham andare in fumo proprio prima del semaforo verde.

CAVALCATA SOLITARIA DI LEWIS
E' stata quindi una "passeggiata" la partenza di Hamilton, che è scattato dalla pole senza nessuno al suo fianco, prendendo agilmente la testa della corsa e andando letteralmente in fuga verso il traguardo. Un dominio indiscusso anche dopo la Safety Car, entrata in pista al 31° passaggio per consentire la rimozione di alcuni detriti, lasciati da un contatto tra le monoposto (Perez-Sutil) nelle retrovie. L'unico brivido per Lewis è dunque arrivato all'ultimo cambio gomme, al 52° giro, quando al rientro in pista si è visto passare da Vettel. Ma l'inglese ha tenuto i nervi saldi e - grazie alle gomme fresce - ha impiegato poco tempo per ripassare la Red Bull, riprendendosi il comando della gara e andando a vincere tra i fuochi d'artificio.

FERRARI VS RED BULL
E' invece una sfida serrata, agonisticamente molto tesa e lunga 61 caldissimi giri, quella che ha visto protagonisti Alonso, Vettel e Ricciardo. Con lo spagnolo del Cavallino che è partito come un fulmine, subito agguerrito e bravo a portarsi all'esterno. Determinato nel "buttarsi dentro", per afferrare la seconda piazza. Ma alla prima staccata in fondo al rettilineo, Fernando è arrivato eccessivamente lungo, finendo dritto con le gomme fumanti nell'ampia via di fuga. Un taglio di variante che lo ha costretto a cedere una posizione, proprio a Sebastian che lo seguiva. Una battaglia combattuta poi a colpi di cronometro e strategie, anche nelle successive soste ai box. Per un testa a testa in cui si è infilato con astuzia il "solito" spettacolare Ricciardo, che è riuscito a passare la Rossa e prendersi la terza piazza nonostante alcuni problemi alla power unit. Aiutato anche dall'ingresso della Safety Car, che non ha favorito la strategia della Ferrari. Alla fine, negli ultimi 6 giri, Alonso ha potuto sfruttare un evidente calo delle gomme delle Red Bull, portandosi in scia a Vettel e Ricciardo, quando ormai la bandiera a scacchi stava già sventolando.

DITE LA VOSTRA: CLICCATE E VOTATE

F1: Hamilton in testa al mondiale. Chi deve temere di più?

TAGS:
F1
Singapore
GP
Gara
Ferrari
Alonso
Raikkonen
Vettel
Mercedes
Rosberg
Hamilton
Ricciardo
Red Bull

I VOSTRI COMMENTI

predator_f1 - 23/09/14

La domanda che tutti bisogna farsi è??????? Il mito di SENNA sarebbe rimasto mezzo GP dietro a Petrov??????
alla risposta si deduce che Alonso non è un grande...ma solo un buon pilota...Hamilton lo scorso anno aveva una Mercedes di indubbie qualità e delle vittorie le ha portate a casa.....

segnala un abuso

benjy88 - 22/09/14

LE STRATEGIE DELLA FERRARI SONO SEMPRE SBAGLIATE.. SPECIE SE HAI ALFONSO ALLA GUIDA CHE NON RIESCE MAI A TIRARE FUORI QUANTO LA VETTURA GLI METTE A DISPOSIZIONE.. ANCHE IN GERMANIA L'ANNO SCORSO LA STRATEGIA FU PERFETTA MA ALFONSO DECISE DI SBAGLIARE LA CURVA AL RIENTRO IN PISTA COMPROMETTENDO LA STRATEGIA DA MAGHI DEL MURETTO... SPERO CHE NON VADA VETTEL IN FERRARI PERCHE' VETTEL CON QUESTA FERRARI VINCEREBBE IL TITOLO...

segnala un abuso

frankiebeerross - 22/09/14

Questo è forse il gran premio ove la strategia la faceva da padrone e visto che di sorpassi ne hanno sìì fatti ma il rischio di freni e power unit fritta ha frenato qualche azzardo in più,poi vorrei chiedere a nico se il suo volante sia stato preso da un meccanico di Hamilton e dunque il torto fatto è stato rrispedito al mittente.

segnala un abuso

ferretti leo - 22/09/14

Perfettamente d'accordo con predator_f1
Soprattutto quando parla di alfonzo

segnala un abuso

Pizzaiolo Mario - 22/09/14

Io rimango convinto che con il passo gara alonso doveva tenere le supersoft che tanto se non riusciva a dare 27 secondi alle rb sarebbe stato lo stesso 4 ma avrebbe avuto gomme fresche. La strategia ferrari non è tanto sbagliata perchè nessuno si immaginava che la sc rimaneva fuori 8 giri per nulla quando ne bastavano 3 però una volta tanto che alonso aveva un buon passo perchè rischiare con la strategia?

segnala un abuso

predator_f1 - 22/09/14

Come ho goduto alla disfatta di Rosberg.....si è tolto finalmente una volta e per tutte quel sorrisino dalla faccia...Ora ride Lewis....che presto diventerà campione del mondo....GRAND LEWIS!!!!!!
Alonso??? ancora a dire che è un pilota??????

segnala un abuso

ALEX190667 - 22/09/14

FUERTEAPACHE103

Ma come fate a dire che vogliono fra vincere hamilton ?..

Semplice: se Hamilton dovesse vincere il mondiale, 'sti complottari (e rosiconi) da due soldi hanno già la scusa pronta ....

segnala un abuso

FUERTEAPACHE103 - 22/09/14

Ma come fate a dire che vogliono fra vincere hamilton ?.. Rosberg ancora troppo deve scontare per poter dire di stare alla apri di hamilton in quanto a sfortuna..Il tedesco si è ritirato 2 volte( Silverstone e Singapore ) mentre hamiton 3 ( Australia..Canada..Spa) e per 2 volte e dovuot partire dal fondo dle gruppo a causa di guasti alla sua mercedes..Non dite scemenze per favore..HAMILTON è TROPPO PIU FORTE dello scorretto tedesco e lo dimostrano anche le gare vinte ( 7 Lewis-4 lo scorretto)

segnala un abuso

hablativo - 22/09/14

Fortunello Vettel....

segnala un abuso