Ferrari, Marchionne: "Montezemolo? Nessuno indispensabile"

"La sua uscita dalla Ferrari non è in agenda, ma..."

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Marchionne e Montezemolo (IPP)

Indicato come uno dei possibili candidati alla presidenza della Ferrari, Sergio Marchionne ha di fatto messo alla porta Luca di Montezemolo. "La sua uscita dalla Ferrari non è in agenda - ha detto il numero uno della Fiat a Cernobbio - , ma nessuno è indispensabile". Parole forti, che lasciano capire come a Maranello si stia davvero pensando alla successione di Montezemolo nonostante lui stesso abbia ribadito che non intende lasciare.

"I risultati economici di Montezemolo sono molti buoni. Ma nel caso della Ferrari un manager deve essere valutato sia per i risultati industriali che per quelli sportivi. Luca ha ottenuto risultati industriali straordinari. Sul fronte sportivo, invece, sono sei anni che non vinciamo. Abbiamo i migliori piloti, due campioni del mondo, Alonso e Raikkonen, un box super. Non possiamo partire tra il settimo e il tredicesimo posto. Per noi è essenziale presentare una Ferrari vincente in Formula 1. E' un obiettivo assolutamente chiaro e non possiamo accettare una situazione diversa. Non voglio vedere gente in settima posizione. Sono cose che a me non interessano, e neppure alla Ferrari»", ha aggiunto.

Di parere opposto a Marchionne, almeno per quanto riguarda Montezemolo, il presidente del Coni, Giovanni Malagò. "Mi auguro non ci sia niente di vero perché penso che per la Ferrari sarebbe una perdita a dir poco importante, forse insostituibile. Conosco bene l'argomento, visto che la mia famiglia rappresenta la Ferrari dal 1956. Ne ho visti tanti di presidenti e posso solo dire grazie a Luca per quello che ha fatto in questi anni. Questa è la casa dell'automobilismo italiano, una delle tante federazioni del Coni, e ci sembrava sacrosanto dire viva la F1 e viva Monza", ha detto.

Trattamento di fine rapporto

Marchionne sancisce nei fatti il divorzio con Montezemolo. Quel "nessuno è indispensabile" è l'anticamera dell'addio L. Budel

TAGS:
F1
Ferrari
Marchionne
Montezemolo

I VOSTRI COMMENTI

nandop6 - 08/09/14

Ma se ad andare via fosse Marchionne??? Vada a vedere quello che ha fatto dagli anni 70 ad oggi sia in F1 che fuori.

segnala un abuso

SuperVega - 08/09/14

Quando in f1 contavano motori e pilota, la Ferrari era il top, oggi f1 contano aerodinamica ed elettronica (e chi ci vede sotto un tentativo di sfavorire la Ferrari ci vede bene) e i nostri tecnici sono rimasti indietro. Bisogna ripartire dall accademia, dagli investimenti sui giovani ingegneri, sulle strutture.. Non sappiamo fare una centralina..ne un telaio..purtroppo è la verità..

segnala un abuso

napl state of mind - 08/09/14

sono un ferrarista dentro.....ma solo perchè tutto ebbe inizio con il grande enzo!!.... marchionne agnelli e figli nipoti....gentaglia!

segnala un abuso

napl state of mind - 08/09/14

marchionne pensa a non mandare la gente a casa, piuttosto che montezemolo!!!

segnala un abuso

pogibonji - 08/09/14

Voglio vedere che fine farà la Ferrari nelle mani dell'elegantone, mi sa che Kobayashi lo prendono veramente per risparmiare

segnala un abuso

GreenHornet - 08/09/14

MI SEMBRA CHIARO CHE DOPO DOMENICALI IL PROX E' MONTEZEMOLO. GLI AZIONISTI SONO STATI CHIARI.

segnala un abuso

torakiki il giustiziere - 08/09/14

CARO MARCHINNE, RICORDATI CHE SE GLI DEVI DARE LA BUONAUSCITA AL PRESIDENTE, ANDATE IN BANCAROTTA FRAUDOLENTA!!...ALTRO CHE RECORD DI FATTURATO...

segnala un abuso

Baronerosso21 - 07/09/14

....chiederò a Marchionne di prendere Kobayashi al posto di Alonso così sei contento e magari diventi pure ferrarista!!!!
Saluti

segnala un abuso