F1, Rosberg: "Le scuse? Nessuno mi ha costretto"

Il tedesco della Mercedes torna sull'incidente con Hamilton in Belgio: "Col tempo ho capito di aver sbagliato". Lewis: "Voltiamo pagina"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Rosberg, IPP

La F1 sbarca a Monza, ma è inevitabile tornare con la mente a Spa. Due settimane dopo l'incidente tra Nico Rosberg e Lewis Hamilton in Belgio, la frattura in Mercedes sembra all'apparenza ricomposta: "Il tempo mi ha convinto a chiedere scusa, non mi ha costretto nessuno - taglia corto il tedesco -. Dopo una settimana di riflessioni ho capito di aver sbagliato". Anche il britannico è sbrigativo: "Sono entusiasta di poter voltare pagina".

Rosberg torna sull'incidente in Belgio e spiega il suo pentimento: "Non sono fiero di come sono andate le cose a Spa - le sue parole -. Voglio contribuire ad aumentare il livello di divertimento in questo sport, spesso con i nostri duelli l'abbiamo fatto. In Belgio l'abbiamo fatto nel modo sbagliato. C'è stata una rivalità frontale per tutta la stagione, questo perché lavoriamo bene come team. Gli insulti sul podio? Non è stata certo una bella sensazione, ma capisco i tifosi. Molti avevano fatto un lungo viaggio per veder lottare me e Lewis". In conclusione il tedesco svela un retroscena: "Lauda mi ha chiesto scusa per i commenti a caldo di Spa: è un gesto che ho apprezzato. Ma ormai tutto fa parte del passato".

Questo, invece, il pensiero di Hamilton: "Nel nostro comunicato stampa c'era scritto tutto quello che si doveva scrivere - le dichiarazioni dell'inglese -, adesso abbiamo impostato le basi per una diversa rivalità. Ho sempre avuto compagni scomodi ma il rispetto non è mai mancato. Il nostro team è molto professionale, nessuno lavorerà per favorire uno dei due: quest'anno abbiamo la possibilità di fare doppietta sia nel Mondiale piloti che in quello costruttori e ci proveremo fino all'ultimo". Poi a Hamilton viene fatto notare che lui, dopo il Gp d'Ungheria, non fu punito per non aver rispettato gli ordini di scuderia: "Io in Ungheria non scelsi di non far passare Rosberg - la risposta piccata del britannico -, dissi che se si fosse avvicinato l'avrei lasciato passare: non vedo per quale motivo avrebbero dovuto punirmi". Chiusura sul suo futuro: "Ho ancora un contratto con la Mercedes, mi vedo ancora con loro. Non ho affatto congelato il rinnovo".

L'unico finora in grado di infastidire i due piloti Mercedes è stato Daniel Ricciardo, che ha fissato l'obiettivo per Monza. "Arrivare sul podio e... mangiare quanta più pizza possibile. La mia forza è che mi sto divertendo molto quest'anno con la squadra, soprattutto nell'ultimo mese. Mi godo la vita, questa è la chiave del successo. Questa di Monza è una gara speciale per me, per le mie origini italiane. Qua i tifosi sono un po' matti. E' come una partita di calcio, ci sono i cori, c'è rumore, è molto bello", le parole dell'australiano.
TAGS:
Motori
Formula 1
Rosberg

I VOSTRI COMMENTI

benjy88 - 05/09/14

FORZAMILAN(IN REALTA' CAVRONCITODELLEASTURIE) TU DI CALCIO NON CAPISCI NIENTE TANTO MENO DI F1!!

segnala un abuso

GreenHornet - 05/09/14

La redazione si fa un sacco di risate con Benji88

segnala un abuso

forzamilan1979 - 04/09/14

ah cmq torakiki...perchè se non guardi il calcio, commenti comunque le notizie di calcio?tanto per disturbo?

segnala un abuso

forzamilan1979 - 04/09/14

AHAHAH...b88 che discute di F1 mi fa troppo ridere...peggio di quando parla di calcio... carlotta2001, lascia perdere bambino88, ormai l'abbiamo perso...per ritrovarlo in torakiki il giustiziere...e tanti altri...ma in principio fu benjy...

segnala un abuso

rossonerisiamnoi - 04/09/14

carlotta2001

Commento arguto, complimenti

segnala un abuso

torakiki il giustiziere - 04/09/14

WE CARLOTTA.....SE PARAGONI ME A BENJY VUOL DIRE CHE HAI CAPITO PROPRIO POCO.....LUI GUARDA 10 ORE AL GIORNO IL CALCIO.....IO NON LO VEDO DA ANNI.....PICCOLISSIMA DIFFERENZA DIREI....

segnala un abuso

carlotta2001 - 04/09/14

dai che bello.. leggere due commenti entrambi del solito bengi... che onore! che critico esperto che sei!

segnala un abuso