F1, Fernando Alonso: "Fin qui abbiamo ottenuto solo un podio"

Kimi Raikkonen rilancia: "Ho fiducia al 100% nei ragazzi che lavorano a Maranello. Il prossimo anno torneremo al livello che ci compete"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Ungheria, Fernando Alonso fa il punto della situazione a metà campionato: "Abbiamo fatto solo un podio in Cina. Per ora è stato il miglior momento della nostra stagione". Dichiarazione che mostra la volontà di guardare già al 2015, come conferma Kimi Raikkonen: "Ho fiducia al 100% nella gente che lavora a Maranello e so che abbiamo gli strumenti e le persone per fare il lavoro che ci si aspetta da noi. Già il prossimo anno torneremo davanti".

Il finlandese puntualizza: "Sono convinto che possiamo tornare al livello che ci compete già l’anno prossimo. Marco (Mattiacci) non aveva una grande esperienza di Formula 1 quando è arrivato, ma è una persona molto intelligente. Credo che stia facendo un buon lavoro, prendendo le giuste decisioni, ma ci vuole del tempo per entrare nei meccanismi e guadagnarsi la fiducia della gente. Ritengo sia la persona di cui abbiamo bisogno.

Per quanto riguarda il tema che tiene banco da inizio stagione, relativo alle difficoltà del finlandese nel trovare le giuste sensazioni al volante della F14 T, Kimi spiega di avere percepito dei progressi in tal senso: "A volte ho delle buone sensazioni, solo che purtroppo non durano a lungo. Lo scorso weekend, però, l’intesa con la vettura era migliorata di nuovo, abbiamo fatto delle modifiche e spero che questo ci consenta di metterci sulla strada giusta e che possiamo posizionarci ad un livello che ci compete. Spero di avere buone sensazioni e di riuscire a portare la vettura dove ci aspettiamo. Poi mi auguro di avere un weekend privo di problemi nelle sessioni di prove e di poter lavorare come vogliamo. Anche se questa pista è tortuosa e tutti dicono che non si riesce a superare, abbiamo visto in passato che in gara le cose possono cambiare molto rispetto alle qualifiche e quindi stiamo a vedere come va".

ALONSO: "MERCEDES, LA SORPRESA PIU' GRANDE DELLA STAGIONE"

E' invece un Alonso più "analitico" quello che si concentra sul weekend ungherese: "Ovviamente la vettura sarà identica a quella di Hockenheim, dal momento che ci sono stati solo quattro giorni di tempo tra le due gare e che la pista non dovrebbe essere molto adatta a noi perché richiede molta trazione. D'altro canto, c'è da dire che ad ogni gara in questa stagione ci sono state un po' di sorprese. Su alcuni circuiti nei quali ci aspettavamo di essere competitivi lo siamo stati meno, su altri è successo l'opposto, quindi ci avviciniamo a questo weekend con spirito positivo e vediamo qual è il risultato finale. La sorprese più grande della stagione? Probabilmente la Mercedes. Fin da quando eravamo a Jerez e poi in Bahrain per i test con queste nuove vetture dalla tecnologia così complessa, tutti facevamo fatica mentre loro erano già sostanzialmente OK. Su nove gare ne hanno vinte otto e sono sempre stati in prima fila, quindi probabilmente questa è la vera sorpresa della stagione. Per noi Mercedes è anche una fonte di motivazione perché ci spinge a fare un lavoro molto migliore per il futuro. Abbiamo fatto dei progressi, ma dobbiamo riuscire ad affrontare e risolvere i problemi e provare ad arrivare al loro livello".

Infine lo spagnolo guarda avanti e commenta - non senza una punta di distacco, che traspare dalla sue parole - la relazione lavorativa con Raikkonen: "Di certo io e Kimi lavoriamo molto insieme e tutte le riunioni quest'anno sono abbastanza lunghe perché abbiamo molte cose di cui discutere dopo le gare. Diamo costantemente le nostre indicazioni e i nostri suggerimenti in base a quello che vediamo in pista per cercare di aiutare gli ingegneri a trasferire più informazioni possibili a Maranello e a tradurre le nostre indicazioni in idee da apportare sulla vettura. Non c'è stato, dunque, un grande cambiamento rispetto al lavoro che ho fatto in passato con Felipe o con altri compagni di squadra".

TAGS:
F1
Ungheria
Ferrari
Alonso
Massa
Williams
Bottas

I VOSTRI COMMENTI

torakiki il giustiziere - 24/07/14

e si alonzo in matematica vai proprio forte...un solo podio in stagione.....ma d altronde i due piloti sono già sicuri che saranno di nuovo ai vertici il prossimo anno.....che dire, le solite frasi, le solite cose, i soliti risultati,i soliti piloti sopravvalutati....

segnala un abuso