F1, impresa Massa: è pole in Austria

Due Williams in prima fila dopo gli errori dei piloti Mercedes, Alonso quarto dietro Rosberg

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Grande impresa di Felipe Massa, che a Spielberg, nella qualifiche del GP d'Austria di F1, conquista un'incredibile pole position con il tempo di 1'08"759. Addirittura la Williams piazza anche Bottas in prima fila, a meno di un decimo dal compagno di team. Sconfitte le Mercedes, con Rosberg 3° e Hamilton 9° a causa di due errori nel Q3. La migliore Ferrari è quella di Alonso, 4° davanti a Ricciardo (Red Bull). Raikkonen è 8°, Vettel solo 12°.

Incredibile quello che è successo in questo sabato sul Red Bull Ring. Alla fine la squadra meno accreditata tra le big è riuscita a fare uno scherzetto a tutte le grandi, mettendo le sue due monoposto davanti a tutti. Per Massa, poi, si tratta di una bella rivincita dopo anni difficili, anche per colpa della ferrari. Felipe è tornato in pole dopo che l'ultima volta ci era riuscito nel 2008: per lui è la sedicesima della carriera. E il fatto che al suo fianco partirà un pilota giovane come Valtteri Bottas significa che la macchina di Sir Frank potrebbe essere pericolosa anche in gara. Insomma, potrebbe non essersi trattato solo di un caso. Certo, una bella mano gliel'ha data la coppia Mercedes. Soprattutto Lewis Hamilton, protagonista di due clamorosi errori. Prima è uscito largo dall'ultima curva, facendosi cancellare il tempo, poi ha sbagliato in frenata, girandosi nel giro decisivo. E oltretutto ha danneggiato anche Nico Rosberg, che era alle sue spalle e ha dovuto abortire il suo giro veloce. Difficile pensare, però, che il tedesco e l'inglese non saranno là davanti al termine del GP.

Il fatto è che la Williams ha beffato la Ferrari e soprattutto la Red Bull, che corre in casa per la prima volta. Perlomeno Fernando Alonso ha eguagliato la sua migliore prestazione in qualifica dopo Sepang, nonostante un piccolo errore nel momento decisivo e un grosso rischio nel Q2, risultando il primo dei piloti che non sono riusci a scendere sotto il muro dell'1'09". Il punto di partenza, tuttavia, non è male se si vuole puntare al podio. Cosa che farà fatica a fare Kimi Raikkonen, che ha fatto fatica a rientrare nel Q3. Davanti a lui si sono piazzati anche due giovani rampanti come Magnussen (McLaren) e Kvyat (Toro Rosso), mentre Hulkenberg (Force India) ha chiuso la "top ten", pur senza tempo (anche lui è uscito dal limite della pista). Clamorosa, invece, è stata soprattutto l'eliminazione di Sebastian Vettel, fuori dal Q3 e soltanto 12° in griglia, mentre il suo compagno di box Ricciardo è riuscito ad arrivare alla fase decisiva delle qualifiche e conquistare un posto in terza fila. Segno che è anche questione di "piede". E' vero, però, che in Austria i motori Renault stanno faticando oltre il previsto. A Vettel una posizione l'ha regalata Sergio Perez (Force India), al quale i commissari hanno confermato la penalità inflittagli per l'incidente con Massa a Montreal: ha chiuso 11°, ma partirà 16°.

DITE LA VOSTRA: CLICCATE E VOTATE

F1, Massa show in Austria: riuscirà a ripetersi anche in gara?

TAGS:
F1
GP Austria
Spielberg
Mercedes
Hamilton
Rosberg
Vettel
Alonso
Raikkonen
Ferrari
Red Bull

I VOSTRI COMMENTI

romano67 - 22/06/14

sig. redblak51,non credo che negli ultimi 4 anni la ferrari di alonso era cosi scarsa, anzi in un paio di stagioni era pari alla redbul, ma i mondiali li ha vinti vettel....quindi a me nn sembra che alonso sia questo gran campione, e poi mi spiegate quali guai della ferrari sta mascherando alonso? peggio di cosi...

segnala un abuso

redblack51 - 22/06/14

comunque c'è da ribadire la super noia di questa F1 dominata negli ultimi anni da singole scuderie dove l'unico interesse è vedere chi arriverà 2° o 3° e questi motori che hanno il rumore di una motozappa hanno tolto l'anima, l'essenza, il pathos a queste macchine che sembra si stiano facendo una passeggiata domenicale sul circuito di turno.Amen

segnala un abuso

redblack51 - 22/06/14

caro benjy88 su di alonso ti sbagli di grosso, da una macchina loffia riesce (quasi) sempre a spremere il massimo, cosa che vettel da quando ha perso i superpoteri non riesce a fare e vedasi anche il pur bravo raikkonen. Comunque sono contento per calimero Massa, quando la sfortuna che lo perseguita si distrae, riesce quasi sempre a dimostrare di essere all'altezza, di certo non erano lui i guai della ferrari che solo un grande pilota come alonso , oggi come ieri, riesce a mascherare

segnala un abuso

Ale55andr082 - 21/06/14

@rossonerisiamonoi

beh in realtà era da un po' che non postavo nel week end e ho ricominciato proprio oggi...effettivamente meglio non dar più spago a certi soggetti. A domani, e speriamo in una gara vivace e meno scontata delle altre, gli ingredienti sembrano esserci ;)

segnala un abuso

rossonerisiamnoi - 21/06/14

Ale55andr082

Ma non perdere tempo, mica vengono a parlare di F1.......

segnala un abuso

Ale55andr082 - 21/06/14

ovviamente in risposta ad alex sull'ordine
al multinick invece basta e avanza la mercedes del leader del mondiale anch'essa dietro alla williams come risposta. Anzi sali tu sulla rossa e mostra a nando e a noi come si guida così, ammesso che riesci a superare i 100 all'ora senza fartela addosso, ti pianti sul primo muretto e la smetti di tediarci con le tue barzellette monotematiche. Salutaci residentevil e gli altri settordici cloni mitomane ;)

segnala un abuso