Formula 1, Luca di Montezemolo rivela: "Senna avrebbe chiuso la carriera alla Ferrari"

E aggiunge: "Ci incontrammo nella mia casa di Bologna"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Montezemolo, IPP

"Senna voleva la Ferrari e io lo volevo in squadra". Questa la rivelazione di Luca Cordero di Montezemolo apparse sul sito ufficiale della scuderia di Maranello. Il pilota brasiliano si sarebbe incontrato con il capo della Rossa per mettere le basi di un suo clamoroso trasferimento in Italia: "Mi disse in modo chiaro che voleva chiudere la sua carriera alla Ferrari dopo esserci andato vicino qualche anno prima".

Luca Cordero di Montezemolo rivela altri particolari del suo rapporto con il campione scomparso in seguito a un grave incidente: "Ci accordammo per rivederci presto in modo da capire come superare i vincoli contrattuali che aveva in quel momento. Entrambi concordavamo sul fatto che per un pilota come lui la Ferrari sarebbe stata il normale sbocco per rendere la sua carriera, già brillantissima, addirittura unica. Purtroppo il destino portò via a tutti gli sportivi Ayrton e Roland Ratzenberg in uno dei weekend più tristi della F1. Di Senna ricordo la gentilezza e la sua semplicità che sembrava quasi timidezza, in netto contrasto con il Senna pilota, un combattente sempre determinato ad ottenere il massimo”.

TAGS:
Senna
Ferrari
Montezemolo

I VOSTRI COMMENTI

Ginetto il brocco - 02/05/14

torakiki uno fà speculazione 20 anni dopo? Non ti viene il dubbio che visto la carica che copre lo ha solo voluto ricordare? Sei un atiferrarista ma parliamo di Senna Un ricordo del pilota piu' forte di tutti i tempi, puoi ricordarlo in altri modi. Dai.............. un sorpasso, curiosità, che ti frega di Motezemolo...........a nessuno importa in questo caso che sia lui a dirlo.

segnala un abuso

Ginetto il brocco - 02/05/14

F15SVR - 30/04/14

Sarebbe meglio ricordare il grande Senna come grande campione e grand'uomo qual'era... scrivendo queste poche righe per rendergli omaggio invece di offendere Montezemolo o spendere improponibili paragoni con il calcio che si basano sul niente come per esempio il commentone di benji88

............o come torakiki visto che è sempre lui! Ma lui deve sempre rovinare tutto! Normale!

segnala un abuso

Ginetto il brocco - 02/05/14

Leonardo-da-Vinci - 30/04/14

..........non possiamo sapere se l'hai conosciuto, non possiamo contestarlo, ci fidiamo di te e se posso RITIENITI FORTUNATO AD AVERLO CONOSCIUTO! Campione in pista e gran uomo nella vita

segnala un abuso

Ginetto il brocco - 02/05/14

Senna arrivo' alla Williams, una macchina nata male, con molti problemi e non era la macchina migliore (sospensioni attive tolte! un disastro per loro!) infatti alla quarta gara zero punti! La Williams era forte prima dell' arrivo di Senna che voleva fortemente la Ferrari, ma fu' Prost a non volerlo e la cosa cambio la vita anche di Fiorio.
Prost si sentiva ovviamente inferiore. Montezemolo dice cosa che il modo sà da anni, un modo a parer io per ricordarlo

segnala un abuso

fabry469 - 01/05/14

Dimenticavo.. Senna era un Dio cosi lo defini il pilota giapponese Ukyo Katayama

segnala un abuso

fabry469 - 01/05/14

seguo la formula 1 dagli anni 80 e in ferrari nel 90 c'erano alen prost e mansel titolo sfiorato, 91 prost ed alesi .la ferrari fu la prima ad inserire il cambio semiautomatico e la struttura detta a cocacola comunque senna in quel periodo non ando in ferrari perche' c'era prost e non c'e' nessuna speculazione c'erano i contatti all'epoca se ne parlava molto!

segnala un abuso

Leonardo-da-Vinci - 30/04/14

A quelli che pensano che sia tutto inventato dico solo e' tutto vero.
Ho conosciuto Senna, eravamo amici, lavoravamo nello stesso ambiente. Si era accordato con la Ferrari perche' amava tutto cio' che era Italia da cui provenivano i suoi avi.
Chi pensa il contrario non ha capito nulla. Vergognatevi!

segnala un abuso

rossonerisiamnoi - 30/04/14

Peccato che bollare il tutto come "invenzione" quello si che è di cattivo gusto.......

Ovviamente nei confronti di chi segue la F1 da molti anni (e non dagli ultimi 3)

segnala un abuso