Schumi, i medici parlano di "piccolissimi miglioramenti"

Il tedesco operato alla testa per due ore nella notte, ma "resta in pericolo di vita"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Michael Schumacher (Ipp)

Un po' di ottimismo, ma la situazione è ancora grave. E' questa in sintesi la situazione di Michael Schumacher a due giorni dal suo incidente sugli sci a Meribel. I medici dell'ospedale di Grenoble hanno spiegato che Schumi "è stato operato nella notte, un intervento di due ore perfettamente riuscito. Ci sono stati dei piccolissimi miglioramenti, ma le prossime ore saranno decisive. Non si può dire, però, che sia fuori pericolo".

IL RACCONTO DELLA GIORNATA

17:00 ANCHE BADOER DA SCHUMI
C'è anche Luca Badoer, storico collaudatore della Fererari, al fianco di Michael Schumacher nell'ospedale di Grenoble.

15:50 ABBIAMO SCOPERTO IL PUNTO IN CUI E' CADUTO
Stando a quanto raccontato dal nostro Ronny Mengo, inviato sulla pista di Meribel, Schumi sarebbe andato a sbattere contro una roccia all'estremità destra della zona di "fuoripista" tra i due tracciati (indicata dal cerchio rosso nella foto) e non nella parte centrale, come mostrato da alcuni giornali.

15:00 GIORNALISTA PROVA A INFILTRARSI
Secondo quanto racconta Sky, un giornalista si sarebbe vestito da prete per provare ad avvicinarsi a Michael Schumacher nella camera dove è ricoverato all'ospedale di Grenoble. E' stato però scoperto prima di riuscire nel suo intento.

14:05 MESSAGGI SUL MURETTO DEI CAMPIONI A MONZA
C'è anche qualcuno che ha voluto testimoniare la sua vicinanza a Schumacher lasciando dei messaggi sul Muretto dei Campioni costruito anni fa vicino all'autodromo di Monza. Lungo la struttura ci sono diverse foto dell'ex pilota Ferrari nelle sue vittorie al Gp d'Italia e il suo autografo. 'Dai campione ce la fai', ha scritto un appassionato su un foglietto bianco a righe.

13:25 GHEDINA A SPORTMEDIASET: "FORSE SERVIVANO SEGNALAZIONI MIGLIORI"
Intervenuto in diretta durante Sportmediaset, l'ex sciatore Kristian Ghedina ha provato a piegare cosa sia successo a Meribel. "Forse Schumi non ha considerato la pericolosità delle pietre, anche sciando normalmente. Lui, però, ha sempre saputo quello che faceva. Probabilmente è stato tradito da una pietra coperta. Anche cadendo a bassa velocità, col corpo che si sbilancia, un colpo alla testa può essere elevato. Certo, se c'erano delle pietre dovevano essere segnalate meglio, da noi queste situazioni sono segnalate meglio", ha detto.

12:15 SCHUMI CADUTO DOPO AVER AIUTATO UN AMICO
Secondo la ricostruzione fatta dalla famiglia, Michael Schumacher avrebbe aiutato un amico a rialzarsi prima del suo incidente. Il tedesco, una volta ripartito, avrebbe colpito una roccia nascosta e poi sarebbe andato a sbattare contro un'altra pietra.

11:48 RIMOSSA LA CALOTTA CRANICA
Per ridurre la pressione intracranica su Michael Schumacher è stata fatta una craniectomia, ovvero è stata rimossa una parte della calotta cranica. L'intervento, abituale in situazioni di questo genere, è stato effettuato domenica dal neurochirurgo Stephan Chabardes, mentre l'intervento di ieri per l'asportazione di un grosso ematoma subdurale nella parte sinistra della testa è stato condotto dal primario di neurochirurgia, Emmanuel Gay. 

11:30 CONFERENZA FINITA
Si è conclusa dopo mezz'ora la conferenza stampa della staff medico dell'ospedale di Grenoble sulle condizioni di Schumacher.

11:29 "COMUNICAZIONI SOLO SE CI SONO NOVITA'"
Saillant: "Ringraziamo i media, i medici e tutte le persone che sono preoccupate per noi. Anche per questo vi stiamo dicendo le cose come sono. Vi chiederei di non mettere pressione, solo così aiuterete Michael a vicnere questa battaglia. Siamo un po' meno preoccupati, ma la sitazione potrebbe cambiare. Faremo una conferenza solo se ci sono delle novità". 

11:24 "LA FAMIGLIA E' SEMPRE PRESENTE"
"La famiglia è con lui e tutte le volte che noi discutiamo, anche la famiglia è presente".

11:21 "ANCORA MOLTE EMORRAGIE"
"Ci sono ancora molte emorragie"

11:18 "SITUAZIONE ERA PREOCCUPANTE"
"L'interpressione craniale era veramente preoccupante, in seguito alle cure c'è stato un leggero miglioramento e per questo abbiamo fatto un'altra risonanza senza prendere rischi. La risonanza ci ha mostrato dei segni anche inattesi. E' difficile fare previsioni"

11:15 "STRATEGIA? VEDREMO ORA PER ORA"
"Strategia? Dovremo correggere alcune anomalie e dare un po' di tempo in questa fase di stabilità, ora per ora. Sarà un successo tutto il periodo di stabilità che osserveremo. Faremo un controllo ulteriore nel corso della giornata".

11:13 "PER ORA NON SARA' TRASFERITO"
"Non sarà trasferito, sarebbe molto pericoloso in questo momento. Poi si vedrà quando prevedere un trasferimento. E' importante che resti qui e che sia curato qui"

11:11 "ANCORA IN COMA ARTIFICIALE"
"Schumacher è mantenuto in stato di ipotermia e mantenuto in coma artificiale. Ma ieri sera siamo stati rimasti abbastanza sorpresi dai miglioramenti. Il cammino, però, è ancora lunghissimo. Non è ppossibile fare previsioni per il futuro".

11:06 "NON E' FUORI PERICOLO"
"Non possiamo dire che è fuori pericolo, ma abbiamo guadagnato del tempo. Le prossime ore saranno cruciali, ovviamente"

11:05 "ASPORTATO UN GROSSO EMATOMA"
"L'intervento è durato due ore ed è stato eseguito attorno alle 22. Ha consentito di asportare un grosso ematoma subdurale nella parte sinistra del cranio. Ma ci sono altre lesioni che vanno tenute sotto controllo".

11:02 "SITUAZIONE PIU CONTROLLATA"
"L'intervento non era previsto, ma ha permesso di trattare in maniera più efficace la presisone. L'intervento ha avuto un buono risultato. C'è qualche segno che ci lascia pensare che la situazione è più controllata risetto a ieri"

11:01 "PICCOLISSIMI MIGLIORAMENTI"
I medici: "E' stato fatto un nuovo scanner cerebrale: ha permesso di fare un altro intervento per diminuire la pressione. Un nuovo esame è stato fatto stamattina, ci sono stati dei piccolisismi miglioramenti".

11:00 SI ATTENDE SAILLANT
Si attende il professor Gerard Saillant, medico e amico della famiglia Schumacher.

10:55 STA PER INIZIARE LA CONFERENZA
Sta per iniziare la conferenza stampa dei medici sulle condizioni di Schumacher. I medici sono già entrati in sala. Presente il direttore sanitaria dell'ospedale Jacqueline Hubert, il primario di neurochirurgia, Emmanuel Gay, e il primario di rianimazione Jean Francois Payen.

10:15 ALLE 11 NUOVA CONFERENZA STAMPA
Alle 11 è prevista una nuova conferenza stampa sullo stato di salute di Michael Schumacher, il pluricampione di Formula 1 ricoverato all'ospedale di Grenoble in gravissime condizioni dopo una caduta sugli sci. Come confermato dall'ufficio stampa del centro ospedaliero universitario, saranno presenti i medici che stanno coordinando le cure sul pilota.

10:00 TIMES: "ANDAVA TRAI 60 E I 100 KM/H"
Michael Schumacher stava sciando a una velocita' tra i 60 e 100 km all'ora quando è caduto battendo la testa. Lo scrive l'edizione online di The Times, citando una fonte vicina agli investigatori che indagano sulle modalità dell'incidente di due giorni fa a Meribel, in Francia.

TAGS:
Formula 1
Michael Schumacher
Meribel

I VOSTRI COMMENTI

juvepor100pre - 01/01/14

Non mollare Shumi......so che ti riprenderai...........!

segnala un abuso

SoloMilan1970 - 31/12/13

Tieni duro Káiser!!!

segnala un abuso

rossoneroooooo - 31/12/13

In bocca al lupo
Ti aspettiamo

segnala un abuso

aldoz8 - 31/12/13

Grande Shumi, stai reagendo e resistendo!!! Le mie preghiere (e quelle di tante persone) ti accompagneranno in questo periodo difficile!! VAI SHUMI!!!!!!

segnala un abuso

nandop6 - 31/12/13

Speriamo non ci siano danni gravi irreversibili al cervello e che vinca questa battaglia, la più importante della sua vita. Forza Schumi sei un grande dimostracelo di nuovo.

segnala un abuso

paulwalker - 31/12/13

DAI CAMPIONE NON MOLLARE VINCI ANCORA UNA VOLTA PER NOI TI VOGLIO BENE CAMPIONE!!!!!!!!!!!!!

segnala un abuso