F1: la Red Bull non voleva la regola dei punti doppi

Helmut Marko rivela alcuni particolari interessanti

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

LUCA BUDEL

F1: la Red Bull non voleva la regola dei punti doppi

Il giorno dopo le pesanti critiche espresse da Sebastian Vettel nei confronti della nuova regola che dal 2014 prevede l’assegnazione del doppio dei punti all’ultima gara emergono interessanti retroscena. A parlare con il quotidiano tedesco Bild è stato Helmut Marko, emanazione diretta della proprietà, che all’interno della squadra decide praticamente tutto. Marko ha raccontato che la Red Bull era assolutamente contraria a questa norma ma alla fine il team principal Chris Horner è stato messo in minoranza dai rappresentanti delle altre squadre.

L’eminenza grigia della Red Bull rivela che il progetto iniziale della FIA era addirittura quello di attribuire il doppio dei punti nelle ultime quattro gare del prossimo campionato. Uno scenario che sottolinea ancora una volta dove stanno galleggiando la Formula 1 e la Federazione Internazionale gestita dall’appena rieletto Jean Todt.

TAGS:
Helmut Marko
Red Bull
Vettel
Formula 1

I VOSTRI COMMENTI

Jami83 - 14/12/13

E' l'unico modo che ha la Ferrari per non perdere il mondiale già a settembre.
Domenicali a casa.

segnala un abuso

SportsFan - 11/12/13

DVD 29
Sara stato Domenicali :))

segnala un abuso

DVD 29 - 11/12/13

"il team principal Chris Horner è stato messo in minoranza dai rappresentanti delle altre squadre."

Ma chi sono tutti questi "geni" che hanno voluto questa regola. Mi auguro che l'anno prossimo la red bull vinca il mondiale per questa regola, così poi voglio vedere cosa diranno questi "geni"...

segnala un abuso

Lions1997 - 11/12/13

Io darei un punto anche a chi fa più pipì al termine del gran premio...

segnala un abuso