FORMULA 1

Ferrari, Domenicali: "Finale intenso per il secondo posto"

Il team principal non si fida di Lotus e Mercedes, Alonso e Massa tra timori e ottimismo

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Team principal in conferenza stampa in India (Reuters)

Ormai in palio c'è solo il secondo posto, quello delle classifiche piloti e costruttori, ma in casa Ferrari sanno bene di non potersi rilassare. "Sarà una fine di stagione intensa - ha ammesso il team principal di Maranello, Stefano Domenicali - . Mercedes e Lotus hanno migliorato, ma noi lotteremo per mantenere le nostre posizioni. Certo, davanti al miglioramento di risultati di entrambe, non possiamo essere compiacenti''.

Nessun allarme, pare, per quanto riguarda il problema che ha fermato Alonso: "Ha avuto problemi alla scatola del cambio per cui ha girato poco. Ma abbiamo potuto porvi rimedio e le cose sono andate meglio nella seconda serie". Più ottimismo, invece, da parte di Felipe Massa, che, Red Bull a parte, è sicuro di potersela giocare con le altre squadre. "La macchina è andata bene e questo ci fa ben sperare per la corsa di domenica. Si è visto che le gomme non sembrano porci particolari problemi. Prevedo che il discorso delle qualifiche non sarà facile. La Red Bull è fuori portata, ma, pur se Lotus e Mercedes spingono, visto il rendimento che dimostra la vettura, penso che possiamo giocarcela. Insomma, questo è un tracciato davvero bello e spero che il nostro possa essere un buon week-end''.

Fernando Alonso, conferma quanto detto alla vigilia. “Per la Ferrari l’obiettivo minimo è sempre il podio. Le sensazioni non sono molto positive, quindi bisogna vedere cosa riusciremo a fare sabato. Certo, nella seconda sessione abbiamo un po’ migliorato le prestazioni, ma a essere onesti non siamo stati velocissimi sul long run, anche se non va dimenticato come le condizioni dell’asfalto si evolveranno nell’arco del week-end. Comunque, noi dobbiamo migliorare”, ha ammesso. Sul suo venerdì: "E' stato un venerdì molto simile agli altri, ad eccezione di un problema di natura meccanica avuto al mattino che ha ridotto il mio tempo in pista. Fortunatamente questo non ha influito troppo sul programma, che nella prima sessione prevedeva essenzialmente di girare per riprendere confidenza con il tracciato. E' sempre importante ritrovare il feeling con la pista e soprattutto provare le gomme, qui molto importanti”.

TAGS:
Formula 1
Ferrari
Alonso
Massa
GP India

I VOSTRI COMMENTI

plutonio33 - 25/10/13

come sempre i fattori determinanti saranno le gomme e l'auto. Se sulla qualità dell'auto RB è decisamente più avanti di tutti sulle gomme qualche problemino ce l'hanno, ma credo che per la gara sicuramente riusciranno a risolverlo. Altrimenti la Pirelli potrebbe sempre decidere di tornare alle gomme del 2011......

segnala un abuso