Calcio ora per ora

violenze durante Foggia-Avellino: due arresti

Due teppisti sono stati arrestati dalla polizia perche' accusati di

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

Due teppisti sono stati arrestati dalla polizia perche' accusati di possesso di artifizi pirotecnici e oggetti contundenti, lesioni personali, violenza e minaccia a pubblico ufficiale e lancio di materiale pericoloso in occasione della partita di calcio Foggia-Avellino, disputata il 7 novembre scorso allo Zaccheria di Foggia. In particolare, uno degli indagati avrebbe aggredito due agenti di polizia impegnati nel servizio di ordine pubblico nello stadio. Al secondo arrestato e' stato contestato di aver acceso e lanciato un gioco pirotecnico dalla curva nord verso la tifoseria ospite. Ai due arrestati e ad altri 5 ultra' verra' anche notificato il Daspo che impedira' loro di partecipare ad eventi e manifestazioni sportive. Inoltre, sono stati denunciati per il lancio di bombe carta un esponente della tifoseria dell'Audace Cerignola e tre del Taranto Calcio per reati compiuti nell'incontro che si e' disputato presso lo stadio comunale di Cerignola lo scorso 18 ottobre.