Calcio ora per ora

Roma, Pellegrini: "Mou quando perde sta male. la 10 è di totti"

"Mourinho occupa il primo posto nella mia testa. Per me lui è stato

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

"Mourinho occupa il primo posto nella mia testa. Per me lui è stato fondamentale. Mi ha insegnato delle cose che mai avrei pensato. Per me è stato e continua a essere fondamentale. La cosa che mi piace di più è che non gli basta essere l'allenatore con più trofei, se non vince il prossimo o la domenica sta male". Lo ha detto Lorenzo Pellegrini a DAZN parlando dello Special One. "Abbiamo vissuto solo una finale con lui e non si parlava d'altro che vincere" prosegue il capitano giallorosso che le immagini di Tirana non le ha mai riviste. "E mai le rivedrò - spiega - Non ce n'é bisogno, entro a Trigoria e c'è la coppa. Mi ricordo tutto e l'effetto che mi fa è di volerne vincere un'altra". Poi Pellegrini racconta il rapporto con Zaniolo: "E' particolare, per me è un fratello più piccolo. E mi dispiace che tante volte venga fatto passare per quello che non è". Conclude parlando della maglia numero dieci: "Non ho mai pensato di prenderla. Anche perché quando vedi la 10 pensi a Totti e a nessun altro. E mi piace che sia così".