Calcio ora per ora

Pjanic: "Friedkin ha dato alla Roma stabilita' che prima non c'era"

"La Roma e' stata la scelta piu' importante della mia carriera. All'inizio

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

"La Roma e' stata la scelta piu' importante della mia carriera. All'inizio non ero convinto di trasferirmi in Italia, Luis Enrique e Sabatini mi volevano insistentemente e mi hanno portato a fare la scelta migliore della mia carriera. In cinque anni purtroppo non abbiamo vinto niente, ma eravamo tutti calciatori di alto livello: e' mancata la capacita' di trattenerli tutti in quegli anni. Sono molto contento per la vittoria in Conference League. Penso con la nuova dirigenza abbiano trovato stabilita', fanno grandi cose e hanno portato uno dei migliori allenatori nel gestire una piazza del genere. Questa chimica ha subito portato frutti". Cosi' l'ex calciatore di Roma e Juventus Miralem Pjanic a Dazn. Parlando della sua avventura in bianconero, il centrocampista bosniaco ha aggiunto: "E' stato un altro step importante nella mia carriera. Con la Juve ho iniziato a vincere titoli e a giocare le finali di Champions. Con Allegri sono diventato piu' maturo, anche Sarri e' un grandissimo allenatore. La dirigenza all'epoca era perfetta, ho passato quattro anni straordinari e mi sentivo arrivato ad un punto nel quale volevo rimettermi in gioco. La Juventus ora e' molto criticata, i giocatori devono prendersi delle responsabilita' perche' non puo' essere sempre il mister colpevole. Hanno un allenatore molto valido, a volte le critiche sono esagerate. Si deve ritrovare equilibrio e i giocatori devono capire che bisogna dare di piu'".