VERSO SPEZIA-NAPOLI

Spalletti: "Siamo a fine ciclo, ci rinnoveremo. Koulibaly incedibile"

L'allenatore degli azzurri è già proiettato alle scelte in vista della prossima stagione

  • A
  • A
  • A

"Il Napoli del futuro? Serve la capacità di rinnovarsi in una situazione di fine ciclo. C'erano diversi giocatori in scadenza di contratto e poi alcuni che hanno un'età e la società valuta anche queste cose qui. Bisogna andare a rinnovarsi restando competitivi, sapendo che poi nel calcio per i nuovi o i giovani ci sono dei periodi di adattamento da considerare, e la capacità di rinnovarsi anche degli avversari che tenteranno di rientrare nella Champions". Queste le prime parole di Spalletti nella conferenza stampa della vigilia alla partita con lo Spezia. 

"Koulibaly? Anche l'anno scorso si parlava di tante cessioni, ma poi non è successo. Solo quelli a scadenza sono andati via. Per me diventa incedibile, come l'anno scorso, sono quei giocatori disponibili a dare sempre una mano a tutti, hanno la capacità di mettere mano dove c'è bisogno quando sale il livello della singola gara, lui diventa grosso in base alla necessità. Per me è incedibile anche perché noi vogliamo fare un altro campionato importante. La società sa bene il valore di Kalidou e si fa il gioco delle parti. Spero ci sia la possibilità di trovare un punto d'incontro, Kalidou non è uguale agli altri per troppi motivi, probabilmente per qualcuno serve un'attenzione differente. Sono tutte cose che vedremo nei prossimi giorni", ha aggiunto Spalletti. 

"Nuovi arrivi? Conosco bene la società, la gestione sportiva, gli scout, vengono agli allenamenti, io ho fiducia in queste persone ma è altrettanto scontato che avremo bisogno di integrazioni di qualità di proporzioni uguali alle eventuali partenze. La competitività passa da squadre come la Juventus, che vorrà vincere il campionato, come l'Inter, il Milan, per cui servirà un adattamento e quindi qualità da mettere subito per reggere questi colossi", ha proseguito l'allenatore del Napoli. 

"Certamente se parte Ghoulam, un terzino sinistro lo prenderemo certamente, perché Mario Rui ha giocato alla grande come gestione delle energie, ma avrà bisogno anche di un omologo nel ruolo la prossima stagione", ha aggiunto. "Ritengo che non sarà un mercato ricco di colpi, ci sarà molto da lavorare sui contratti, ma non sono discorsi che riguardano me. Qui c'è Giuntoli e uno staff di osservatori di altissimo livello in cui ripongo stima e fiducia pienamente. Intanto abbiamo già preso Kvaratskhelia che è un innesto importante nella zona dove agisce Insigne", ha detto Spalletti. Infine un bilancio della stagione: "Sicuramente siamo amareggiati per non aver lottato per lo scudetto fino alla fine. Probabilmente lo avremmo meritato per il gioco espresso in molte fasi del campionato. Io ho spinto a manetta sulla psicologia del gruppo, proprio perché ci credevamo tutti. Poi è chiaro che ci sono anche gli avversari. Resta la soddisfazione per aver centrato l'obiettivo della Champions, così come resta la volontà di tornare a lottare per il vertice in futuro". "Personalmente posso dire che nell'ultimo decennio ho raggiunto 9 volte la qualificazione in Champions e credo sia un ottimo bilancio", ha concluso. 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti