IL LUTTO

Morte Gianni Mura: il cordoglio dello sport

Dal calcio al ciclismo, sue grandi passioni, l'ultimo saluto dei suoi molti amici

  • A
  • A
  • A

La Lega di Serie A, in una nota, ha espresso, a nome di tutti club, cordoglio per la scomparsa di Gianni Mura "celebre firma sportiva che ha raccontato con grande capacità ed esperienza le storie del calcio, e dello sport in generale, durante la sua lunga carriera", si legge in una nota. La Lega Serie A, a nome di tutte le Società, esprime il proprio cordoglio per la scomparsa di un professionista "sempre in grado di fornire un punto di vista attento e competente alle vicende del nostro mondo".

MANCINI: "GIORNALISTA IMPECCABILE E MAESTRO"
"Una persona educata, un giornalista impeccabile, un maestro. Condoglianze a parenti e familiari. Ti sia lieve la terra". Cosi' in un post su twitter il ct della nazionale italiana di calcio, Roberto Mancini, ha voluto ricordare il giornalista.

PAOLO ROSSI: "UN'INSEGNANTE DI CURIOSITA'"
"Con Gianni Mura il racconto dello sport e' sempre stato la scoperta e il piacere di narrare un mondo. Leggendolo c'era sempre l'impressione di uno sguardo indagatore: nessuna formula confezionata, tante deviazioni di percorso. Un insegnante di curiosita'". Questo il ricordo di Paolo Rossi.

L'OMAGGIO DEL TOUR DE FRANCE
Anche il Tour de France, la corsa che Mura ha seguito per molti anni e che più amava, ha voluto rendere omaggio al giornalista scomparso con un messaggio apparso su twitter: "Omaggio a Gianni Mura - è scritto - grande giornalista italiano, che ha amato spassionatamente il Toru de France".

SPADAFORA: "E' ENTRATO NELLA STORIA DELLO SPORT"
"È scomparso Gianni Mura, una delle penne più belle del giornalismo italiano. Ha raccontato gli eroi dello sport nel corso di generazioni, riuscendo a coglierne le sfumature e i colori. Ed insieme a loro è entrato nella storia del movimento sportivo italiano". Cosi' il ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, ricorda il giornalista mancato oggi. "Sono diverse le sue citazioni passate alla storia, trovo questa - scrive ancora Spadafora - particolarmente efficace: 'Da cinquant'anni sento dire che la simulazione fa parte del gioco. Non è vero: fa parte dell'imbroglio, esattamente come truccare le carte o pilotare gli appalti'. E' un richiamo all'onestà al mondo dello sport che non si può non estendere alla nostra società", conclude il ministro.  

IL CORDOGLIO DELLA FIGC
La Federazione Italiana Giuoco Calcio si unisce al cordoglio della famiglia e di tutto il giornalismo italiano per la scomparsa di Gianni Mura. Autorevole firma del quotidiano 'la Repubblica', nella sua cinquantennale carriera ha raccontato lo sport, il calcio e la Nazionale in particolare, con passione, professionalita' e competenza. "Mura e' stato un punto di riferimento per chi ama vivere e leggere di sport un piacere per la lettura, mai banale. Ma ha rappresentato soprattutto una coscienza critica da cui trarre importanti spunti di riflessione", dichiara il presidente Gabriele Gravina.  

IL RICORDO DELL'INTER
L'Inter ricorda con stima e profondo affetto Gianni Mura, scomparso oggi a 74 anni. Il club nerazzurro ha voluto dedicare un pensiero, con una nota sul proprio sito, per esprimere il proprio cordoglio. "Ha raccontato pagine memorabili della storia del calcio, del ciclismo e dello sport in generale. Lo ha fatto con uno stile unico, accompagnando i lettori con i suoi articoli, le sue interviste e le sue rubriche cariche di spunti, arguzia, poesia. Una delle espressioni piu' grandi e migliori del giornalismo sportivo italiano. Non solo sport: ha portato il suo contributo e le sue parole anche su riviste di associazioni umanitarie, lasciando sempre un segno profondo".

IL SALUTO DELLA FIORENTINA
“La Fiorentina si unisce al dolore del mondo del giornalismo per l’improvvisa scomparsa di Gianni #Mura. Firma storica di @repubblica ha saputo raccontare in modo unico lo sport, dal calcio alle due ruote“. Questo il messaggio di cordoglio della Fiorentina in seguito alla scomparsa di Gianni Mura.

 

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments