Roma, un poker per il 2° posto

Giallorossi corsari a San Siro. Doppietta di Dzeko nel primo tempo, nella ripresa accorcia Pasalic poi El Shaarawy e il rigore di De Rossi. Espulso Paletta

di
  • A
  • A
  • A

Nel posticipo della 35a giornata di Serie A, la Roma travolge 4-1 il Milan a San Siro e torna al 2° posto, scavalcando il Napoli di un punto. Primo tempo perfetto dei giallorossi, a segno due volte con Dzeko (8' e 28'): 27 i gol del bosniaco che stacca Belotti nella classifica dei cannonieri. Nella ripresa Pasalic in tuffo di testa illude i rossoneri (31'), ma prima El Shaarawy (33') e poi De Rossi (rigore al 42') calano il poker. Espulso Paletta.

Cambiano i colori (dal nerazzurro al rossonero), ma come a febbraio la Roma esce da San Siro da padrona e, dopo avere inferto una lezione di calcio all'Inter, si ripete contro il Milan. Cambia l'eroe di serata (da Nainggolan a Dzeko), ma a Spalletti poco importa: ciò che conta è che i giallorossi si sono lasciati alle spalle le delusioni del derby e hanno rimesso il muso davanti al Napoli. Un primo tempo perfetto quello dei capitolini, che hanno il merito di sbloccare la gara al primo affondo e poi possono giocare come meglio preferiscono, ovvero in contropiede. Perché oltre al raddoppio di testa del bosniaco (sono 27 in campionato), una straripante Roma è fermata da Donnarumma e dai pali: Perotti e Nainggolan testano i riflessi del numero 1 rossonero, che compie un paio di miracoli con l'ausilio decisivo dei legni della sua porta. Il Milan conferma la pochezza delle ultime uscite, lasciando praterie dove Salah e compagni si inseriscono come un coltello nel burro. Szczesny, invece, è chiamato a un solo intervento, quando al 23' Sosa lo impegna da fuori area. Troppo poco per i rossoneri, sempre in affanno a causa di un centrocampo in balia della Roma e che non riesce ad illuminare. Lapadula è un ectoplasma, Deulofeu è fumoso, mentre Suso è ben controllato da Juan Jesus.

Nella ripresa il Milan si presenta con Bertolacci per Mati Fernandez e inverte le posizioni di Suso e Deulofeu. I giallorossi rifiatano dopo un primo tempo da favola e controllano la gara senza troppi patemi. Spalletti, però, non è contento e vede una certa pigrizia dei suoi, che non affondano il colpo. Donnarumma è bravo sul neo-entrato El Shaarawy (botta a una caviglia per Perotti), poi la gara sembra riaprirsi, quando Pasalic in tuffo di testa batte Szczesny. Siamo al 31', ma per i rossoneri è solo un'illusione. I giallorossi si svegliano e dopo 2' trovano il tris con il Faraone (destro a giro imprendibile). E' la mazzata che manda definitivamente al tappeto il Diavolo. Nel finale arriva anche il poker: Paletta (disastroso) stende in area Salah e ferma una chiara occasione da gol: rosso e rigore. Sul dischetto va De Rossi: Donnarumma intercetta, ma non può evitare il gol. La Roma ritorna seconda a -7 dalla Juve e ora punta a rimandare la festa bianconera nello scontro diretto della prossima giornata. Note stonate gli infortuni a Perotti, Nainggolan e Dzeko. Per il Milan, 2 punti in 4 giornate, la difficile trasferta di Bergamo: e la gara a Ciapa no per l'Europa League va avanti. Che tristezza la Milano del calcio...

Donnarumma 7 - Prende 4 gol, ma ne evita altrettanti. E' super su Perotti e Nainggolan.
Pasalic 6 - Si merita la sufficienza solo per il gol della speranza rossonera.
Paletta 4 - Serata da incubo: Dezko è un brutto cliente, si fa espellere nel finale.

Dzeko 8 - Una doppietta che rispedisce il Napoli al terzo posto. Sempre più capocannoniere.
De Rossi 7,5 - Sontuosa prestazione del capitano, con la ciliegina sulla torta del rigore.
Juan Jesus 7 - Il protagonista che non ti aspetti: sia Suso che Deulofeu dalle sue parti non passano.

MILAN-ROMA 1-4
Milan (4-3-3): Donnarumma 7; De Sciglio 4,5, Zapata 5, Paletta 4, Vangioni 5,5 (24' st Ocampos 6); Pasalic 6, Sosa 5, Mati Fernandez 5 (1' st Bertolacci 6); Suso 4,5, Lapadula 4,5, Deulofeu 5. A disp.: Storari, Plizzari, Honda, Gomez, Montolivo, Gabbia, Cutrone, Bacca, Locatelli, Calabria. All.: Montella 5
Roma (4-2-3-1): Szczesny 6,5; Emerson 6,5, Manolas 6,5, Fazio 6, Juan Jesus 7; De Rossi 7,5, Paredes 6,5; Salah 7, Nainggolan 7 (27' st Grenier 6), Perotti 6,5 (15' st El Shaarawy 7); Dzeko 8 (39' st Bruno Peres sv). A disp.: Alisson, Lobont, Vermaelen, Mario Rui, Gerson, Totti. All.: Spalletti 7
Arbitro: Rizzoli
Marcatori: 8' Dzeko (R), 28' Dzeko (R), 31' st Pasalic (M), 33' st El Shaarawy, 42' st rig. De Rossi (R)
Ammoniti: Vangioni (M), Lapadula (M), Manolas (R), Bertolacci (M)
Espulsi: Al 41' st Paletta (M) per fallo su Salah (chiara occasione da gol)

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments