Chiellini l'aveva capito: "La sconfitta era nell'aria"

Juve, il gioco c'è ma manca la testa

Chiellini l'aveva capito: "La sconfitta era nell'aria"

Prima o poi doveva succedere e la Juve, in fin dei conti, ha scelto il momento migliore per incassare la prima sconfitta stagionale. Brucia perché arrivata dopo una partita dominata e contro il Manchester United di Mourinho, ma il 2-1 dello Stadium può essere di grande insegnamento per il futuro. Un ko che Allegri dovrà essere bravo a trasformare in lezione per quando la posta in gioco sarà veramente importante. Sconfitta che era nell'aria come ha detto Chiellini nel post partita: "Dobbiamo abbassare le ali perché erano 2-3 partite che avevamo in canna qualcosa del genere, l'abbiamo fatta grossa".

Sconfitta che non compromette il cammino in Champions dei bianconeri, l'obiettivo di centrare la qualificazione subito agli ottavi è stato fallito, ma è solo rimandato e non è in discussione. Agli uomini di Allegri, infatti, basterà un pari in casa con il Valencia per conquistare aritmeticamente il pass per il turno successivo con un turno d'anticipo.

Bisogna ripartire dalla prestazione che come al solito è stata positiva e bisogna migliorare alcuni dettagli per arrivare fino in fondo, lì a Madrid a giugno per coronare il sogno di alzare al cielo la coppa dalle grandi orecchie. Un problema di atteggiamento e di testa perché sull'1-0 i bianconeri sono mancati di cattiveria per ammazzare il match e sono stati puniti. Due calci piazzati, dove gli inglesi sono maestri, e una beffa che ha ammutolito lo Stadium esaltando Mourinho. Ecco, in fin dei conti, è proprio quello che è successo al triplice fischio che brucia più di tutto, ma sicuramente sarà una pista in più per Bonucci e compagni.


TAGS:
Juventus
Allegri
Chiellini
Manchester United
Champions League

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X