Serie A: Sampdoria-Juventus 3-2, bianconeri senza record

Battute tutte le squadre di A tranne i blucerchiati

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

PAOLO MANDARA'

Chiellini e Icardi, Afp

La Juve batte tutti ma non la Samp: è questo il verdetto dell'anticipo dell'ultima giornata di campionato, in cui i blucerchiati vincono 3-2 e fanno il paio con il successo dell'andata allo Stadium. La Juve parte forte e Quagliarella sigla il vantaggio al 25' su intuizione di Pirlo. Poi Chiellini spinge Icardi e su rigore Eder pareggia (31'). Nella ripresa il ribaltone con De Silvestri (57') e Icardi (75'). Inutile la perla di Giaccherini (90').

LA PARTITA

Sei punti in due scontri diretti: la notizia della serata è che la Juve ha trovato la sua bestia nera, si tratta della Samp. La squadra di Delio Rossi, dopo un pessimo finale di stagione e una salvezza conquistata sudando, piazza l'ultima stoccata della stagione che regala un po' di gioia ai tifosi prima delle vacanze. La Juventus, invece, dopo aver fallito il sorpasso - in termini di punti - a quella di Capello, manca il secondo record di fila: battere, cioé, tutte le 19 squadre del campionato. All'appello mancava proprio la Samp, che dopo aver espugnato lo Stadium per 2-1, si congeda con un'altra vittoria prestigiosa e inaspettata. Non che questo tolga qualche merito ai ragazzi di Conte. Anzi, per la cronaca, la Vecchia Signora non si è tirata indietro nemmeno durante la passerella finale, mettendo in mostra la solita fame e lasciando nulla al caso.

La sfida di Marassi, ad esempio, ha mostrato l'ottimo rapporto con il gol di Fabio Quagliarella, quello con la media reti/minuti migliore. Al 25' grande aggancio su un assist di Pirlo e conclusione in fondo al sacco, alle spalle di un Da Costa che non si era mai risparmiato fino a quel momento. L'inerzia della gara cambia in pochi minuti, quelli necessari all'arbitro per confezionare un calcio di rigore dubbio a favore della Samp: spintarella di Chiellini e volo di Icardi. Sul dischetto va Eder, che realizza il pari battendo di un soffio Storari. La Samp abbandona il ruolo di spettatore passivo e comincia a recitare. Un calcio discreto, fatto soprattutto di ripartenze e incursioni dagli esterni. Mustafi, prima dell'intervallo, è costretto agli straordinari da un'altra botta di Quagliarella fermata sulla riga.

La Juve si accanisce anche in avvio di ripresa e l'unico a non imbroccare quasi mai un pallone è il solito Isla, fotografia di una stagione deludente. Dopo due occasioni per Quaglia, che sotto porta comincia a pagar dazio, e una clamorosa per Padoin, De Silvestri svetta su azione d'angolo e realizza il suo secondo gol consecutivo in Serie A: più che una rarità si tratta di un evento. La Juve patisce un po' il colpo e con qualche cambio Conte prova a rialzare la squadra. Ma è l'ex Estigarribia, alla mezz'ora, a servire a Icardi il pallone del 3-1. Anche qui un'altra storia si chiude: Maurito esibisce una maglia con il numero 10 (è il decimo gol in campionato) e saluta il suo stadio prima di volare all'Inter. A proposito di storie, non può passare inosservata quella sfortunata di Bendtner, mancato protagonista dal 1' e sciagurato interprete alla fine: il danese cade male sul polso sinistro e si procura una frattura scomposta. Nel finale c'è spazio per l'ultimo gol stagionale (gran girata di Giaccherini) e per guardarsi un attimo alle spalle. La stagione che finisce, Samp a parte, è stata comunque trionfale.

LE PAGELLE

Quagliarella 7 - Segna un gol, mette paura alla difesa blucerchiata ma perde lucidità con il passare dei minuti. Per uno considerato in modo strenuo una "riserva", sarà una bella soddisfazione chiudere con 13 reti stagionali

Icardi 6,5 - Non si vede granché. La testa è proiettata alla nuova avventura interista: ma anticipa il derby d'Italia e con un guizzo (svirgolando sotto porta fra l'altro) porta a 3 il suo score personale contro la Juve

Chiellini 7 - Gioca una partita maestosa, sfiora anche il gol in due occasioni. Alla fine si innervosisce quando l'arbitro fischia un rigore per fallo di Mustafi su Eder e poi ritratta: ci trova, e non solo lui, qualche similitudine con la sua spinta a Icardi. Capitano coraggioso

Da Costa 7,5 - Un muro. Forse sarebbe servito quando Romero ha cominciato a mostrare le prime crepe. Ma contro la Juve si prende la scena e non la molla. La difesa nel finale gli dà una mano e lo fa soffrire meno

Isla 5 - Tre cross sbagliati nei primi 15' di partita. Presidia benino la fascia ma sbaglia sempre il passaggio o il cross risolutivo. Doveva essere un'arma tattica micidiale, ma ha deluso in pieno e tornerà a Udine

IL TABELLINO

SAMPDORIA-JUVENTUS 3-2

Sampdoria (3-5-2): Da Costa 7,5, Mustafi 6,5, Gastaldello 6, Castellini 6,5; De Silvestri 6,5, Obiang 6,5, Palombo 6 (21' st Munari 6), Poli 6, Estigarribia 6,5 (39' st Berardi sv); Eder 6,5 (35' st Sansone sv), Icardi 6,5. A disp.: Romero, Berni, Savic, Rodriguez, Maresca, Poulsen, Soriano, Maxi Lopez. All.: Rossi 6,5
Juventus (3-5-2): Storari 6 (35' st Rubinho sv); Caceres 6, Bonucci 6, Chiellini 7; Isla 5, Padoin 5,5 (29' st Lichtsteiner sv), Pirlo 6,5, Giaccherini 6,5, De Ceglie 5,5; Quagliarella 7, Giovinco 5,5 (29' st Bendtner sv). A disp: Buffon, Barzagli, Vidal, Marchisio, Peluso, Vucinic, Matri. All.: Conte 6
Arbitro: Gervasoni
Marcatori: 25' Quagliarella (J), 31' Eder (S), 12' st De Silvestri (S), 30' st Icardi (S), 45' st Giaccherini (J)
Ammoniti: Icardi (S)
Espulsi: -

TAGS:
Juve
Sampdoria
Serie a
Anticipo

I VOSTRI COMMENTI

pigi91 - 19/05/13

@juve1964
Il risultato che vale lo vedremo stasera e non sarà di sicuro -11. E' vero che la Juve ha perso motivazione ma anche il Napoli non ne aveva più anche perchè la Champions era ormai stata archiviata. Per la cronaca guardati la partita contro il Siena: il Napoli avrà schierato si e no 2/3 titolari!!

segnala un abuso

Zeroes81 - 19/05/13

tifoJuve1952 io penso che il napoli ha fatto malissimo a snobbare l'EL. Purtroppo molto di questo è colpa di Mazzarri che non sta dimostrando una mentalità da vincente e da grande. O cambia o spero vada via. Cmq sono soddisfatto dei risultati raggiunti e vedremo il prossimo anno come andrà.

segnala un abuso

tifoJuve1952 - 19/05/13

Zeroes81
Grazie per i complimenti riguardo il 29° scudo in Bacheca!A metà girone d’andata ritenevo il Napoli l’unica vera antagonista ci siete arrivati vicini ma la Juve,nonostante alcune sconfitte, non ha sofferto di pareggite.Il Napoli 2 anni fa ha tenuto alto l’onore delle squadre italiane in CL ma quest’anno avete snobbato la EL i soldi che arrivano sono 1/8 ma i punti ranking gli stessi vale per aver Tutte le squadre che snobbato la EL e ora abbiamo solo più 3 in CL

segnala un abuso