Inter, tutte le strade portano a Roma

Il ds Ausilio cerca rinforzi nella capitale. Nella lista della spesa Manolas, De Rossi e Nainggolan

foto Afp

Sarà rivoluzione comunque vada a finire la stagione sia per l'Inter che per la Roma. Il nuovo direttore sportivo giallorosso Monchi si è appena insediato, ma ha le idee chiare. Partiranno almeno quattro big, con ingaggi troppo alti e alla ricerca di nuovi stimoli. Giocatori molto utili alla squadra nerazzurra che di fatto ha già il sì di Manolas, ma che nelle ultimi giorni ha aperto due fronti. C'è stata l'offerta a De Rossi che ha costretto la Roma ad alzare l'offerta e c'è la grande suggestione Nainggolan. Uomo di corsa e sostanza che formerebbe con Gagliardini un centrocampo compatto e affidabile. 

Se De Rossi non riuscirà a trovare un accordo economico con Monchi, allora la destinazione milanese diverrebbe molto più di una semplice ipotesi. Discorso diverso per Nainggolan che nel 2014 fu vicinissimo a divenire un giocatore dell'Inter, salvo poi l'inserimento della Roma che trovò l'accordo col Cagliari. I giallorossi avrebbero dato la loro apertura sull'affare, per almeno 40 milioni, acconsentendo alla possibilità che il giocatore belga possa dire addio per un'altra squadra italiana. Destinazione gradita anche dallo stesso Nainggolan, il quale ritiene l'Inter l'unica via nostrana percorribile , escludendo a priori l'approdo in un club come la Juventus, con cui i rapporti non sono i migliori. In cambio come parziale contropartita tecnica, la Roma potrebbe ricevere Murillo.

TAGS:
Roma
Inter
Nainggolan

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X