Inter, Moratti tuona: "Icardi? Mettete da parte i vostri motivi del cavolo"

L'ex presidente nerazzurro in vista del derby: "Spalletti è in crisi, ma il Milan non è il Real Madrid"

  • A
  • A
  • A

Dopo la grande delusione per l'eliminazione in Europa League, l'Inter si prepara ad affrontare il derby di domenica sera mentre in società e in spogliatoio si fanno ancora i conti con il caso Icardi. Prima della sfida contro il Milan l'ex presidente dei nerazzurri, Massimo Moratti, ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Rai Sport parlando del momento della squadra di Spalletti e inviando un chiaro messaggio: "Icardi? La cosa è partita male quindi è difficile metterla a posto, adesso dipende dalle persone. L'importante è un chiarimento tra giocatori che invece è stato un po' troppo richiesto e adesso ognuno sta orgogliosamente sulla propria posizione. Ai giocatori direi di usare la professionalità necessaria e mettere da parte tutti i motivi per cui la squadra si è spaccata a metà. È più importante l'Inter di tutti i loro motivi del cavolo" ha tuonato l'ex numero uno del Biscione.

"Spalletti? Faccio fatica a entrare nella testa degli allenatori - ha detto Moratti - è un mestiere difficilissimo. È un momento certamente di crisi, ma adesso bisogna avere pazienza". Di sicuro una vittoria nella stracittadina con i rossoneri aiuterebbe il tecnico a mettersi alle spalle la crisi: "Il derby è importantissimo, ma va saputo affrontare serenamente tenendo conto del fatto che il Milan non è il Real Madrid".

L'ex presidente prova ad infondere fiducia nell'ambiente interista e fissa l'obiettivo: "Io chiederei alla squadra di puntare alla Champions con tutta la professionalità necessaria".

Le parole di Massimo Moratti sono piaciute a Wanda Nara, moglie e agente di Mauro Icardi, che ha messo il proprio like alle parole dell'ex presidente nerazzurro.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments