"Non possiamo revocare lo scudetto"

Tavecchio: "Non emettiamo sentenze"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Tempo reale

Stefano Palazzi, lapresse

"Il Consiglio Federale non è deputato a emettere sentenze di questo tipo, non si prevede che assegni o revochi scudetti". A dichiararlo è Carlo Tavecchio, vicepresidente vicario della Federcalcio e numero uno della LND, in merito alla revoca dello scudetto del 2006 all'Inter. "Queste intercettazioni non mi fanno contento ma non può passare la tesi che Guido Rossi sia uno sprovveduto, che Borrelli conti zero e che Sandulli era assente da tutto".

Il vicepresidente della Figc ha preso una posizione chiara dopo la relazione presentata dal Procuratore capo Stefano Palazzi dove si parla di illeciti commessi anche dall'Inter nel caso Calciopoli. "Bisogna stabilire se i componenti del Consiglio federale della Figc siano i soggetti che devono votare e non è un problema di poco conto. Il Consiglio non è deputato a emettere sentenze, ad assegnare o revocare scudetti - spiega Tavecchio -. La nostra intenzione è di far rispettare le leggi vigenti".

ABODI CONTROCORRENTE: "ENTRO IL 18 LUGLIO DECIDIAMO"

Nonostante l'avvertimento di Tavecchio, in Consiglio i pareri sono discordanti: "Il 18 luglio bisognerà prendere una decisione esprimendoci in un senso o nell'altro - ha detto il presidente della Lega di B, Andrea Abodi -. La nostra sarà una scelta politica, non giuridica, che però deve essere presa per scrivere la parola fine sullo scudetto 2006". Un commento anche sulle parole di Moratti: "Spero che a freddo riveda la propria posizione. Nessuno mette in dubbio le qualità umane di Facchetti, ma la relazione di Palazzi è molto chiara".

ABETE: "DICHIARAZIONI MORATTI NON LESIVE"

"Le dichiarazioni del presidente Moratti non sono lesive". Il presidente della Figc Giancarlo Abete non entra nel merito delle dure parole del presidente dell'Inter dopo la relazione del procuratore federale Stefano Palazzi. "Deferire Moratti? Le sue dichiarazioni non sono lesive - ha detto Abete al termine del Consiglio federale - . Tutti hanno la libertà, o il diritto-dovere di esprimere delle posizioni. Siano di critica o di supporto o negative, le posizioni sono tutte legittime".

TOMMASI: "SCUDETTO ALLA JUVENTUS? IMPOSSIBILE"

"La questione dello scudetto 2006 sarà uno dei temi del Consiglio Federale, non credo che sarebbe possibile riassegnare quel titolo alla Juventus - ha dichiarato il presidente dell'Aic Damiano Tommasi, commentando il possibile illecito dell'Inter rilevato dall'inchiesta di Palazzi - Lo scudetto 2006 alla Roma? Se andiamo avanti cosi'...", ha chiuso scettico Tommasi prima di entrare in via Allegri, dove oggi è prevista una riunione del Consiglio Federale.

RIVA: "FACCHETTI ERA UN ANGELO"

''Tutti quelli che oggi parlano di Giacinto farebbero meglio a stare zitti: lui era pulito''. Gigi Riva ha letto le motivazioni di Palazzi sulle intercettazioni Inter, e ammette al telefono con l'ANSA che ora gli verrebbe voglia ''di spaccare tutto''. ''Facchetti era una persona semplice, pulita, onesta, il nostro angelo: ora provo una grande rabbia''.

"COMMISSARIAMENTO FIGC GRANDE CORBELLERIA"

"E' la più grande corbelleria che abbia sentito negli ultimi tempi". Così il presidente della Figc Giancarlo Abete commenta le voci circa la possibilità di un commissariamento della federazione in merito alla vicenda dello scudetto del 2006 assegnato, in piena Calciopoli, all'Inter. "Sono grato da un punto di vista personale perché viene anche indicato nel sottoscritto il commissario - ha detto Abete - Non capisco però l'iter logico, c'è un Consiglio Federale che opera in pienezza di poteri avendo anche recuperato la piena collegialità". Abete ha poi confermato che il Cf della Figc, sulla relazione del procuratore Palazzi circa il presunto illecito dell'Inter, "esprimerà una sua posizione nella riunione del 18 luglio".

ULIVIERI: "INTER RINUNCI ALLO SCUDETTO"

Un gesto di nobiltà dell'Inter che portasse la società nerazzurra a rinunciare al tricolore del 2006 così tanto contestato. E' quello che si augura il presidente dell'Associazione italiana allenatore Renzo Ulivieri. "Non vorrei giudicare l'operato del Consiglio Federale perché non è il mestiere dell'Associazione Italiana degli Allenatori -ha detto Ulivieri -. Ma per buonsenso e generosità ci augureremmo che l'Inter avesse un gesto di nobiltà in merito a quelle vicende. Credo che se questo avvenisse i nerazzurri si attirerebbero tante simpatie".

RIVERA: "NON GIUDICO CHI NON C'E' PIU'"

"Non giudico una persona che non c'è più, anche perché non può difendersi". Così si è pronunciato il presidente del settore giovanile e scolastico della Figc, Gianni Rivera, sulla figura di Giacinto Facchetti, in riferimento alla relazione sullo scudetto del 2006 del Procuratore federale, Stefano Palazzi. "Era una grande persona - ha aggiunto Rivera, che comunque non ha diritto di voto in Consiglio federale - e un gran giocatore. Avevamo un ottimo rapporto. Comunque, non abbiamo parlato di questo argomento, ma solo ricevuto la relazione di Palazzi. Ne discuteremo il prossimo 18 luglio. Scudetto 2006? Non mi interessano i campionati che vincono gli altri, anche perché era già un pezzo che non giocavo", ha concluso ironicamente.

MAZZOLA: "AMAREGGIATO PER ACCUSE A FACCHETTI, LA JUVE NON VINCE UN TUBO DA ANNI"

L'esposto della Juventus serve ''solo a nascondere che non vincono un tubo da anni''. La vede così l'ex centravanti della Grande Inter ed ex dirigente del club nerazzurro Sandro Mazzola, ''amareggiato'' per le accuse sollevate dalla Procura della Federcalcio contro il compianto Giacinto Facchetti. ''Giacinto era vicepresidente e non mi ha mai parlato di telefonate per condizionare alcunché. Le sue telefonate sono state di forma, come quelle che facevano tutti e non so se si fanno ancora". Mazzola non comprende nemmeno l'invito di Ulivieri. ''Con tutto quello che ci hanno portato via - sbotta Mazzola - a me, parlando da tifoso nerazzurro, manca lo scudetto del '98, quello del gol negato all'Empoli contro la Juve e del mancato rigore su Ronaldo...''.

I VOSTRI COMMENTI

TEARSOF5May - 06/07/11

HO INVITATO PIU' VOLTE I PRESCRINTERISTI A RINCHIUDERSI IN UN DIGNITOSO SILENZIO. MA EVIDENTEMENTE LA DIGNITA', L'ONORE E L'ONESTA' SONO PAROLE VUOTE IN CASA DI TALUNO. A QUESTO PUNTO, GLI INVITO AD ESPATRIARE. PROPORREI UN BIGLIETTO DI SOLA ANDATA PER IL CONGO. LI L'UNICO PROBLEMA POTREBBE ESSERE IL MAZEMBE. MA CONSIDERATO CHE SONO ESPERTI IN ELIMINAZIONE DELL'AVVERSARIO PER VINCERE IN SOLITUDINE, NON DOVREBBERO AVERE PROBLEMI.

segnala un abuso

cevani - 06/07/11

CAPITANO chiediti come mai roma e lazio hanno vinto uno scudetto e voi no....il 5 maggio sono stati moggi e galliani a farvi perdere contro la lazio? VERGOGNA!!!! IMPUNITI DAL 1908

segnala un abuso

icoale - 06/07/11

Piu leggo i commenti piu vedo solo odio e incitamento alla violenza.Io sono interista da quarant'anni e su tutta questa storia posso dire che l'errore che ha fatto l'inter è di accettare lo scudetto.Lo scudetto non doveva essere assegnato perchè tutte le squadre erano coinvolte in telefonate quindi anche l'inter allora meritava la penalizzazione come il milan,ma da qui a paragonare facchetti a moggi andiamo allora alle offese!Condizionamenti..Chiedevano collina e gli davano de santis

segnala un abuso

capitano - 05/07/11

rispondo a Pecorozzo..milan senza preparazione?Galliani a ottobre disse che a dicembre il milan sarebbe stata in vantaggio rimontando gli 8 punti(nn era una cosa peregrina,visto ke il campionato prima era finito con 14 punti sull'INTER)campionato senza rivali?nell'80 la juve vinse uno scudetto con milan e Lazio in serie b..in quanto ai giocatori l'INTER lì pagò e bene e nn fece certi gioketti come la juve quando ci soffiò a cannavaro quell'anno ke lamentava fratture varie e l'anno dopo sanissimo

segnala un abuso

tommaso.pietropaolo - 06/07/11

interessante la richiesta della dichiarazione del presidente agnelli...no se l'inter deve rinunciare alla prescrizione percheè non lo fai tu sulle "droghe dei tuoi giocatori" grazie

segnala un abuso

capitano - 06/07/11

enzopat le telefonate ci sono di varia natura,chiediti un pò come mai quelle dell'INTER nn portavano a niente e quelle del milan e juve hanno portato in 10 anni 5 scudetti ciascuno!!!

segnala un abuso

tommaso.pietropaolo - 05/07/11

PALAZZI=PALAZZO DAI PALAZZI PAROLE INDEGNE

segnala un abuso

pecozzo - 05/07/11

TRITATUTTO73,e facchetti che entra nello spogliatoio di bertini e gli chiede di far vincere l'inter? anche quelo fa parte del complotto? siete i più disgustosi..abbiamo capito che nche il milan doveva pagare di più,ma intanto qualcosa pagò,preliminari decisi all'ultimo,zero preparazione,zero acquisti..e voi? zero indagini,ibra,vieira,campionato senza rivali attrezzate...disgustosi!!

segnala un abuso

INTER_3TITULI_BBILAN_1TITULO - 05/07/11

PALAZZI HA DETTO CHIARAMENTE CHE IL MILAN NON HA PAGATO UNA MAZZA E CHE LE SUE COLPE ERANO BEN SUPERIORI RISPETTO A CIò CHE AVETE "PAGATO". E IL FATTO CHE SU DI VOI I MEDIA NON PARLANO PROPRIO NON PUO' CAMBIARE QUESTA REALTà!

ZOZZONERI PRESCRITTI ZOZZONERI PRESCRITTI ZOZZONERI PRESCRITTI

ZOZZONERI PRESCRITTI ZOZZONERI PRESCRITTI ZOZZONERI PRESCRITTI

segnala un abuso