Serie A: l'Udinese batte 5-2 l'Inter a San Siro e va in Europa League

I nerazzurri chiudono il campionato al nono posto

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

ANTONELLA PELOSI

Inter-Udinese, Lapresse

L'Inter finisce nel peggiore dei modi una stagione da dimenticare, l'Udinese chiude in festa. I friulani sbancano San Siro per 5-2 e conquistano un posto in Europa League, i nerazzurri rimediano la 16.a sconfitta e finiscono al nono posto. Pronti via e vantaggio ospite con Pinzi, al 10' Domizzi firma il 2-0. Juan Jesus accorcia, Di Natale ristabilisce le distanze con un gol capolavoro. Nella ripresa a segno Rocchi, Gabriel Silva e Muriel.

Settima sconfitta casalinga, sedicesima totale: non era mai successo nei campionati a venti squadre. L'Inter saluta un campionato da dimenticare con una sconfitta pesantissima. Cinque gol da un'Udinese che al confronto è di un altro pianeta: ottava vittoria consecutiva e festa grande per un posto in Europa League. Mentre i nerazzurri scenderanno in campo in agosto per i preliminari di Coppa Italia in agosto.

LA PARTITA
Chiudere bene per congedarsi nel migliore dei modi dai propri tifosi dopo una stagione disastrosa. Chiudere bene per volare in Europa. Motivazioni diverse per Inter e Udinese, morale opposto, così come la condizione fisica. E la partita di San Siro ne è lo specchio. L'inizio dei nerazzurri è da incubo, proprio come l'annata. Non è neppure passato un minuto che Pinzi, ricevuto l'incredibile lasciapassare da un ingenuo Juan Jesus, infila Handanovic per l'1-0 dei friulani. Passano 2' e Kuzmanovic è costretto a fermare fallosamente uno scatenato Basta sulla destra. E passano 7' quando Cambiasso, schierato nella difesa a tre con il giovane Pasa e Juan Jesus, salva sulla linea un colpo di testa di Di Natale. Al minuto numero 10 arriva il raddoppio su testa di Domizzi su punizione di Di Natale. Dieci minuti, Inter sotto di due gol: dietro è confusione totale.

La squadra di Stramaccioni ha uno sprazzo d'orgoglio e accorcia con Juan Jesus, che batte Brkic al termine di un'azione confusa. Ci prova anche Rocchi dopo un bel contropiede, la conclusione è larga. Ma i friulani hanno in mano la partita, basta una ripartenza per mettere i brividi a un avversario incerottato e senza un'idea. Di Natale chiama l'ex Handanovic a una parata in angolo, Rocchi 'grazia' il portiere dell'Udinese dopo un'azione di sfondamento di Pereira sulla sinistra, poi ecco che arriva il tris. Ed è un tris d'autore, con Totò che la mette dentro con uno spettacolare destro a giro. Applausi da tutto San Siro.

Pronti via nella ripresa e punizione di Guarin deviata in angolo. Dal corner contropiede in velocità dell'Udinese con Muriel che serve Gabriel Silva: scavetto a saltare Handanovic. Stramaccioni fa uscire un Alvarez più spento che mai per Palacio, al rientro dopo un mese e mezzo. Rocchi prende il palo su un bel pallone di Guarin poi lo stesso ex della Lazio va in gol di piattone. Ma non è finita: squadre lunghissime, altro pasticcio difensivo dell'Inter con Nagatomo che non si intende con Handanovic. Strada spianata per Muriel che segna il pokerissimo. La partita non ha più niente da dire, ha detto tutto. Tempo di sostituzioni: e quella di schelotto per Rocchi viene salutata dallo stadio con fischi assordanti. Sugli spalti non resta che tifare contro il Milan nella corsa Champions. Ma anche qui per i tifosi dell'Inter solo brutte notizie.


LE PAGELLE

Di Natale 8 -
L'ennesimo gol ed è un capolavoro. I tifosi interisti si alzano per applaudire la prodezza. Giù il capello di fronte a questo campione.

Muriel 7,5 -
Strepitoso contropiede e palla per il gol di Gabriel Silva. Poi il quinto sigillo.

Rocchi 6 -
Un gol, un palo, un'altra occasione sprecata. Uno dei pochissimi a salvarsi: è in campo e si vede.

Alvarez 4 - Esce tra i fischi assordanti, facendo dimenticare in fretta le ultime uscite dignitose.

Guarin 4 -
Sbaglia l'impossibile, forse scosso dalle voci di mercato sul suo conto, e il pubblico lo 'becca' in continuazione. 

Juan Jesus 4
 - Neanche un minuto e commette un'ingenuità pazzesca, regalando il vantaggio all'Udinese. Poi altri pasticci insieme ai compagni di reparto. Il gol del 2-1 non lo salva dal bruttissimo giudizio. 



IL TABELLINO
Inter-Udinese 2-5

Inter: (3-4-2-1): Handanovic 5; Pasa 5, Cambiasso 5,5, Juan Jesus 4; Nagatomo 4, Kuzmanovic 4 (33' st Benassi sv), Kovacic 6, Pereira 5; Alvarez 4 (9' st Palacio 6), Guarin 4; Rocchi 6 (24' st Schelotto 5). A disposizione: Belec, Carrizo, Forte, Garritano, Ferrara, Spendlhofer, Olsen. All.: Stramaccioni 5.
Udinese (3-5-2): Brkic 6; Benatia 6,5 (24' st Angella 6), Danilo 6,5, Domizzi 7; Basta 6,5, Pereyra 6,5, Allan 7, Pinzi 7 (43' st Rodriguez sv), Gabriel Silva 7; Muriel 7,5 (35' st Badu sv), Di Natale 8. A disposizione: Padelli, Pawlowski, Ranegie, Campos Toro, Pasquale, Merkel, Heurtaux, Maicosuel, Zielinski. All.: Guidolin 7.
Arbitro: Mazzoleni
Marcatori: 1' Pinzi (U), 10' Domizzi (U), 12' Juan Jesus (I), 40' Di Natale (U), 7' st Gabriel Silva (U), 18' st Rocchi (I), 22' st Muriel (U)
Ammoniti: Pereira, Juan Jesus (I), Pinzi (U)

TAGS:
Calcio serie a
Inter Udinese commento

I VOSTRI COMMENTI

korgul - 20/05/13

Appunto! L'Udinese attuale se si tiene Muriel,Basta,etc. nn è più forte dell' AZ Alkmaar? Se ogni volta ti presenti in coppa con una squadra nuova in fase di rodaggio...Se pozzo continua a comprare squadre in europa vuol dire che ci guadagna, almeno un anno con la squadra "madre" potrebbe ragionare meno sui soldi e fare un tentativo serio in coppa se no tra un po' in sto ranking ci scavalcano portoghesi e turchi

segnala un abuso

Euroudinese - 20/05/13

Stessa cosa la dico a fausto, ma come ci ha fatto perdere dei punti nel ranking?tralasciando l'ultima apparizione, ha sempre fatto la sua figura..ci si scorda forse l'anno della giuve di del neri con 5pareggi e 0 vittorie?o roma e palermo eliminate ai preliminari?o l'anno post calciopoli con empoli,livorno e chievo in europa??korgul lo so, e tutti se lo auspicano..ricordo cmq che nel 2009 raggiungemmo i quarti di finale di uefa, o recentemente gli ottavi vs l'AZ Alkmaar.

segnala un abuso

korgul - 20/05/13

@euroudinese- l'udinese per i risultati raggiunti negli anni è di categoria superiore alle altre italiane che a rotazione arrivano a giocare le coppe quindi secondo me ha il dovere di fare meglio;se x una volta pozzo,che col calcio guadagna,nn vendesse i migliori i friulani potrebbero arrivare in semifinale di europa l. Sul ranking vedi un po' tu ,è ovvio che prima che ne parlassero i giornali lo conoscessero in pochi

segnala un abuso

fausto08 - 20/05/13

quello che mi fa male e che l'udinese non e una squadra per l'europa e questa squadra ci a fatto perdere molti punti nel ranking uefa era stato meglio la lazio la roma e le fiorintina per l'europa e non l'udinese

segnala un abuso

Milan Silva - 20/05/13

Concordo con Euroudinese, fino a 2 anni fa non parlavate di questo ranking e intanto la Germania vi ha scavalcato.. HAHA. E le cose rimangono cosi per almeno altri 5 anni.. FORZA MILAN!!!

segnala un abuso

Max72Bergamo - 20/05/13

Rancking o no,l'Udinese ha dimostrato per l'ennesima volta di essere una SQUADRA che gioca un grande calcio,un capitano fantastico come Toto',e una societa' che lavora con passione ed intelligenza.Complimenti e' sempre un divertimento vedere giocare l'Udinese.
p.s.Sono Atalantino.

segnala un abuso

Euroudinese - 20/05/13

@horgul..un danno???Prima di parlare vatti a vedere i punti portati nel ranking dall'udinese, che ha sempre contribuito e non ha snobbato mai la coppa uefa!!!Ci sono altre squadre che non si impegnano in europa...poi, chissà perchè ma da quando si sono ridotti i posti in campionato x le coppe, tutti patriottici x il ranking...e prima nessuno sapeva nemmeno cosa fosse...mah!coerenza zero proprio.

segnala un abuso

recoba87 - 20/05/13

per me hanno ragione alcuni milanisti, se non fosse stato per i numerosi torti arbitralu, il milan avrebbe vinto campionato, champions e anche coppa italia.... sempre sfavoriti.....

segnala un abuso