Genoa, Preziosi conferma Juric: "Derby importante per lui"

Il presidente Preziosi: "Spero si riscatti, sa che gli allenatori sono legati ai risultati"

Genoa, Preziosi conferma Juric: "Derby importante per lui"

Se il Chievo ha già cambiato allenatore e l'Udinese sta per farlo, Ivan Juric è stato confermato alla guida del Genoa. Anche se, a sentire le parole di Enrico Preziosi, sembra una conferma a tempo: "Ovviamente tutti gli allenatori sono legati ai risultati. Sa benissimo anche lui che il derby è una partita importante". Dopo la sosta ci sarà proprio Genoa-Sampdoria, una sfida che segnerà il futuro della panchina rossoblù. 

Così il presidente del Grifone a margine dell'assemblea di serie A: "Se devo fare una critica a Juric, è sulla partita contro l'Inter: potevamo perdere, ci sta, ma magari in maniera diversa. Poi però non è colpa sua se il portiere in uscita fa un errore (si riferisce al Milan, ndr) o se all'ultimo minuto prendiamo un'autorete (partita contro il Napoli, ndr). Mi sembra che abbia espresso un gioco abbastanza significativo, poi peròsiamo legati ai risultati, anche lui lo sa benissimo, io spero che possa riscattarsi e ha una prova importante come quella nel derby".

Preziosi si è anche soffermato allo striscione offensivo ("Prima o poi morirai, il Genoa mai") esposto dai tifosi del Genoa la scorsa domenica: "Ormai lo stadio è considerato una zona franca dove si può tutto. Bisogna avere il coraggio di dire basta, interveniamo. Certe cose sono inammissibili. Non capisco come mai certi striscioni lunghi 25 metri possano entrare nello stadio. So che la Digos stia indagando e spero che ci dia una risposta il più in fretta possibile per capire e per far sì che il fenomeno cessi. Non tanto per vittimismo perché io non sono una vittima, ma perché lo ritengo un eccesso che sfiora la vergogna".

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X