Inter, una sconfitta indolore: 0-2

Ko con l'Hajduk, ma avanti in Europa L.

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

ALBERTO GASPARRI

Inter-Hajduk Spalato (Ansa)

L'Inter inaugura il nuovo campo di San Siro con una sconfitta, che per fortuna non pregiudica il cammino in Europa League. Nonostante lo scivolone per 2-0 contro l'Hajduk Spalato, i nerazzurri superano il turno preliminare grazie al 3-0 dell'andata. A far soffrire Stramaccioni sono il rigore di Vukusic al 22' e la prodezza di Vukovic al 13' della ripresa, che tengono in ansia i tifosi sino alla fine. Per l'Inter traversa di Coutinho in avvio.

LA PARTITA
Davanti a un pubblico inaspettatamente numeroso, la prima ufficiale dell'Inter a San Siro promuove soprattutto il nuovo terreno semisintetico, decisamente meno i nerazzurri. Senza, come previsto, Maicon e, a sorpresa per un problema a un polpaccio, Palacio, Zanetti e compagni forniscono una prova ben poco convincente. Anche se probabilmente condizionata dalla netta vittoria dell'andata e da una condizione fisica inferiore a quella dei croati, apparsi di un livello superiore rispetto a una settimana fa. Sta di fatto che alla fine i nerazzurri soffrono, pagano a caro prezzo gli errori di Samuel, ma approdano ai play-off. Ed era questa l'unica cosa che contava, nonostante i fischi finali.

Nel primo tempo l'Inter parte bene e coglie subito una traversa con Coutinho poco dopo il quarto d'ora. Sembra, insomma, il ripetersi della gara d'andata, ma improvvisamente i nerazzurri incassano la scarsa vena di Samuel, che causa un rigore sul quale Handanovic non può fare nulla. Il gol di Vukusic al 22' dà la sveglia alla squadra di Stramaccioni, con Sneijder che fornisce assist preziosi per Milito e Coutinho, entrambi colpevoli di scarsa mira.

Niente, comunque, che lasci intravedere una ripresa ad alto rischio. Eppure, quando manca poco più di mezz'ora alla fine, ecco la doccia gelata. Vukovic si inventa un gol da fuoriclasse e il fantasma di una clamorosa eliminazione spaventa Stramaccioni. E non solo lui. Tanto da gettare nella mischia il promettente Longo al posto di Coutinho. L'Inter riprende il controllo del match, ma corre comunque un paio di brividi, che gettano più di un'ombra sulla sua prestazione e sulla stagione che sta per cominciare.

LA CRONACA DELLA PARTITA

LE PAGELLE
Mbaye 6
Fa le cose semplici e non sbaglia, ma per giocare nell'Inter a certi livelli, serve altro
Samuel 4 Il peggiore in campo: provoca il rigore e viene graziato perché era già ammonito. Poi mette sempre il suo zampino nelle azioni pericolose dell'Hajduk
Zanetti 7 Presenza numero 799 per lui, che sembra il più in forma di tutti. Corre, fornisce assist, difende per 90' come fosse un ragazzino
Sneijder 6,5 E' in forma, ha voglia e si vede: peccato che le sue aperture vengano vanificate da Coutinho e Milito
Milito 5 Non fa il cecchino come al solito e sbaglia tanto. Giocare con la testa bendata di certo non lo ha aiutato
Vukovic 7,5 Controllo, palla a mezza altezza e tiro al volo. Un gol che se l'avesse segnato un fuoriclasse di nome, farebbe il giro delle tv di tutto il mondo

IL TABELLINO
INTER-HAJDUK SPALATO 0-2
Inter (4-3-1-2)
: Handanovic 6,5; Jonathan 6, Ranocchia 5, Samuel 4, Mbaye 6 (10' st Nagatomo 6); Zanetti 7, Cambiasso 6, Guarin 6; Sneijder 6,5 (39' st Silvestre sv); Coutinho 5 (18' st Longo 6), Milito 5. A disp.: Belec, Mudingayi, Benassi, Livaja. All.: Stramaccioni 5,5
Hajduk Spalato (4-2-3-1): Blazevic 6,5; Maloca sv (10' Jonjic 6,5), Milovic 6,5, Vrsajevic 6, Jozinovic 6; Milic 6, Andrijasevic 6 (14' st Caktas 6); Oremus 6,5, Radosevic 6, Vukusic 6,5; Vukovic 7,5 (38' st Lustica sv). A disp.: Vugdelija, Stojanovic, Maglica, Ozobic. All.: Krsticevic 6,5
Arbitro: Turpin (Fra)
Marcatori: 22' rigore di Vukusic, 13' st Vukovic (H)
Ammoniti: Samuel (I), Radosevic, Jonjic, Vukovic (H)

I VOSTRI COMMENTI

rickey08908 - 11/08/12

x allforinter_1908
Nn vorrei,ma mi tocca risponderti xke de sciglio ed el shaarawy giocano in prima squadra

segnala un abuso

allforinter_1908 - 11/08/12

Non ascoltate Cevani e GULLITSONOIO che se ne intendono di calcio più o meno come il loro direttore: Mauro Suma. Ed ho detto tutto. Loro hanno De Sciglio, El Sharaawy. Infatti vhi ha binto tutto a livello giovanile quest'anno? L'INTER. Boateng ha fatto la differenza controm il Barcellona, infatti siete usciti.

segnala un abuso

cevani - 10/08/12

DONNICCOLO
ti sei dimenticato che siete stati salvati dalla prescrizione per reati per i quali meritavate la b?
Ti sei dimenticato che non solo non siete stati puniti ma vi hanno pure dato un scudetto cartonato in premio?
ti sei dimenticato che quell'anno grazie a farsopoli avete fatto il mercato da soli altrimenti ibra lo vedevate col binocolo?

segnala un abuso

donniccolo - 10/08/12

i sogni sono diventati realtà grazie alla "fine di farsopoli" che tu dici,dove sono stati truffati milioni di italiani ( e Moratti)che fossi in lui mi farei risarcire per tutti i milioni spesi ) che credevano alla bellezza del calcio, che grazie a moggi e company ci siamo messi in ridicolo davanti al mondo intero. un GRAZIE di cuore alla juve non per squadra ma per i suoi ormai EX :) DIRIGENTI

segnala un abuso

i-piu-titolati - 10/08/12

Una cosa è certa che l'inter arriva dietro al milan questo è poco ma sicuro....che squadra ridicola ahahahahah

segnala un abuso