Calcio ora per ora

Entella in Lega Pro. Gozzi: "ma confermo tutti"

Oggi, dopo la sconfitta con il Vincenza, e' arrivata la retrocessione

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

Oggi, dopo la sconfitta con il Vincenza, e' arrivata la retrocessione matematica in Lega Pro per la Virtus Entella: "E' arrivata anche la certezza matematica, ma questo non significa che le prossime tre gare potranno essere affrontate senza senso di responsabilita', attaccamento alla maglia e dignita' - ha spiegato il presidente Antonio Gozzi -. Lo pretendero' da tutti e lo diro' con chiarezza ai giocatori. Da quando sono presidente ho considerato l'Entella "Me's que un club". Una societa' che si sforza di produrre valori, stili di gioco, senso dell'etica e della morale. Uno spirito globale che supera il mero atto sportivo. E la nostra Cantera non e' mai stata solo una fabbrica di talenti calcistici, ma una realta' utile per far crescere i nostri giovani in campo e nella vita. Anche per questo l'attaccamento della famiglia Gozzi non e' in discussione e il nostro approccio non cambiera'. Vogliamo continuare ad essere una cassa di risonanza capace di rappresentare e dar voce al nostro territorio sulla ribalta nazionale. Siamo orgogliosi del legame forte creato con quei tifosi che credono in noi e con le aziende che ci sponsorizzano, tutti membri insostituibili della nostra idea di Entella. I risultati sono stati negativi, ma non si puo' vincere la Champions League tutti gli anni. I sostenitori che ricordano la polvere dei campi dell'Eccellenza sono consapevoli dell'eccezionalita' di questo periodo. Le squadre di citta' molto importanti come Bari, Catania, Palermo, Perugia, Padova e Trieste in categoria inferiore aiutano a capire il lavoro straordinario portato avanti in questi anni dall'Entella, che e' rimasta per sei campionati su otto in serie B". 

Leggi Anche