Coppa Italia, Parma-Juventus 0-1: decide Morata all'89'

Al Tardini i bianconeri soffrono, ma vincono e volano in semifinale

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

STEFANO RONCHI

La Juventus soffre, ma vola in semifinale di Coppa Italia. Al Tardini la squadra di Allegri vince 1-0 contro il Parma grazie a una rete di Morata allo scadere e resta in corsa anche in questa competizione. Fino all'89' i ducali giocano alla pari con i bianconeri, poi devono arrendersi sul tocco morbido dell'attacante spagnolo. Per i bianconeri anche due legni: nel primo tempo con Pepe, nella ripresa con Marchisio.

LA PARTITA

La pazienza dei forti. Alla Juve basta un lampo a ridosso del triplice fischio per proseguire il cammino in Coppa Italia. Roba da primi della classe. Bastano una giocata di Llorente e un tocco di Morata per punire il Parma, autore comunque di una prova di carattere a dispetto della situazione complicata della società. Un colpo allo scadere che regala ad Allegri la possibilità di inseguire il decimo titolo bianconero in Coppa Italia e restare in corsa su tutti i fronti.

Al Tardini per la Juve spazio alle seconde linee. Allegri ripropone il 4-3-3 già visto allo Stadium col Verona con Pepe, Llorente e Coman dall'inizio, ma in mezzo al campo non rinuncia a Pirlo, Marchisio e Vidal. Orfano di Cassano, Donadoni invece sceglie il 3-5-2 e incrocia le dita. Sulla carta non c'è partita (40 punti di differenza in classifica). Ma il campo racconta un'altra storia. Il Parma, alle prese con pesanti problemi societari, si aggrappa all'orgoglio. E dà filo da torcere alla capolista. Col tridente la Juve fatica a trovare gli automatismi in fase di costruzione e i ducali nel primo tempo tengono alto il pressing e se la giocano. Pirlo & Co. provano ad allargare il gioco, ma Llorente non riesce a far salire la squadra e i gialloblù chiudono tutti gli spazi sugli inserimenti. Poche le azioni degne di nota. Prima Pepe salta due uomini e tenta la botta, poi Palladino ci prova dalla distanza, ma spara alto. Si lotta soprattutto in mezzo al campo, ma senza i guizzi dei solisti bianconeri il match non decolla. Pirlo e Vidal non inventano, la Juve non trova varchi ed è costretta a difendersi sulle ripartenze dei padroni di casa. Al 39' Chiellini salva la porta della Juve su un tiro al volo di Nocerino, poi i bianconeri chiudono la prima frazione all'attacco: un cross di Pepe centra il palo, poi Vidal sfiora l'incrocio dal limite e il primo tempo si chiude a sorpresa senza reti.

Nella ripresa la Juve riparte facendo girare palla e il Parma si abbassa. Pepe prova a sfondare sulla destra, Coman attacca lo spazio dall'altra parte. La squadra di Donadoni però tiene bene il campo, si difende con ordine e quando riparte attacca con tanti uomini. Al 60' Rispoli ci prova al volo e Allegri alza la voce in panchina. Il Parma è generoso e fino al limite fa tutto bene, ma in attacco manca un punto di riferimento centrale e Ogbonna e Chiellini hanno vita facile con Rodriguez. Ma non è la solita Juve. Manca cattiveria, precisione e profondità. Insoddisfatto e preoccupato, Allegri leva Vidal e Coman e manda in campo Pogba e Morata. E azzecca la mossa. Con due punte in campo la Juve è più pericolosa. Lo spagnolo subito ci prova dal limite, ma Mirante è attento. Poi al 41' la Juve sbatte ancora contro un legno: Marchisio spara a botta sicura e centra la traversa. Ma è solo il preludio al gol. A un minuto dal 90', infatti, Llorente (in posizione dubbia) fa l'unica cosa buona della partita e serve a Morata il pallone della vittoria. Lo spagnolo quando entra dalla panchina è letale e non sbaglia. La Juve passa a Parma e continua la corsa.

LE PAGELLE

Morata 7: entra e decide la partita. Allegri lo getta nella mischia nel finale e lui lo ripaga con il gol che decide il match. Forse le gerarchie accanto a Tevez sono cambiate
Llorente 5,5
: non vede mai la palla. Lucarelli e Paletta lo anticiano quasi sempre. Fa solo la sponda e anche male. Fino all'89', quando serve la palla a Morata per il gol partita. Troppo poco
Pepe 6,5: bella notizia per Allegri. Pepe è tornato. Punta spesso l'uomo e lo salta. Nel primo tempo centra un palo con un cross velenoso
Vidal 5: serata storta. Fatica a trovare le distanze e non riesce a piazzarsi tra le linee per rompere gli equilibri. Tanti errori anche in fase di appoggio
Paletta e Lucarelli 6,5: annientano Llorente. Quando gli esterni saltano, sempre pronti a raddoppiare su Pepe e Coman
Palladino 6,5: predica nel deserto, ma dal suo piede arrivano le azioni più pericolose del Parma

 

 

 

IL TABELLINO

PARMA-JUVENTUS 0-1
Parma (3-5-2): Mirante 6; Mendes 5 (34' Santacroce 5,5), Lucarelli 6,5, Paletta 6,5; Rispoli 6 (44' st Varela sv), Nocerino 6,5, Galloppa 6, Mariga 6, Gobbi 5,5; Palladino 6, Rodriguez 6. 
A disp.: Iacobucci, Rossetto, Cassani, Felipe, Costa, De Ceglie, Mauri, Lodi, De Souza, Pozzi. All.: Donadoni 6

Juventus (4-3-3): Storari 6; Lichsteiner 6, Chiellini 6, Ogbonna 6, Padoin 5,5; Vidal 5 (25' st Pogba 6), Pirlo 5,5, Marchisio 5,5; Pepe 6,5 (44' st Caceres sv), Llorente 5,5, Coman 6 (31' st Morata 7). 
A disp.: Buffon, Rubinho, Bonucci, Barzagli, Evra, Pereyra, Giovinco. All.: Allegri 6,5
Arbitro: Peruzzo
Marcatori: 44' st Morata (J)
Ammoniti: Gobbi, Paletta (P)
Espulsi: -

TAGS:
Coppa italia
Parma Juventus

I VOSTRI COMMENTI

Drughi1897 - 29/01/15

gianniBianconero

Grande Gianni :D

segnala un abuso

gianniBianconero - 29/01/15

oh ma ma ma ma malox
oh ma ma ma ma malox
sai perchè mi scoppia il fegatò
io sono un chiacchierone
io sono un rosicone
uè.. mammà
innaMorata son :D

P.s a proposito di ladri e fantasmi: a Genova i genoani lasciano lo stadio vuoto per protestare dopo Genoa Napoli
qualcuno se n'è accorto?
no? :D

segnala un abuso

fabsco - 29/01/15

Tutta la settimana i gobbi che prendono in giro il Napoli, Benitez e De Laurentis e adesso guarda un pò è successa una cosa strana la Rube che vince in fuorigioco.
Pensavo almeno che non c'era nessun Juventino che avesse il coraggio di scrivere e invece toh eccoli là a difendere l'indifendibile.
Non c'è niente da fare sarete sempre LADRONI D'ITALIA !!!!!!!!!!!!!!!!!!

segnala un abuso

Drughi1897 - 29/01/15

viclil

Prego fratello :D Li dobbiamo DISTRUGGERE sti rosiconi, devono schiumare rabbia ;D

segnala un abuso

viclil - 29/01/15

x Drughi 1897....

grazie, fratello

segnala un abuso

Drughi1897 - 29/01/15

lucanerazzurro

Bravo :D i tuoi commenti ti fanno ONORE ;D

segnala un abuso

Drughi1897 - 29/01/15

viclil - 29/01/15

oggi mi serve una barca per tornare a casa.....lacrime e bile ovunque, rischio di annegare

ahahahahahaha grandissimo :D

segnala un abuso

lucanerazzurro - 29/01/15

Drughi1897
non è una questione di tifo...ma di obiettività...ieri c era il fuorigico ma millimetrico...hanno scassato per 2 giornate su un episodio come mille altri per napoli juve(gol caceres) e a quel punto devi avere la dignità di commentare in sala stampa anche quelli(molto più grandi e decisivi)di napoli genoa...ma che se ne torni in spagna benitez che spendendo 150 milioni in 2 anni è passato dal secondo al terzo posto...e parlano parlano parlano

segnala un abuso

jonnytno - 29/01/15

Ci sono dei guardalinee che alzano la bandiera e altri che l'abbassano , quando vuo andar bene va sempre bene ììì
CERTO CHE CI SI RENDE CONTO PERCHE' A TANTI LA IUVE E' INSOPPORTABILE.

segnala un abuso

viclil - 29/01/15



lucanerazzurro - 29/01/15

Partenopeo
è il calcio mondiale che non sa cosa sia o cosa che cosa abbia vinto il napoli...un pò di spazzatura forse,sarà la forza dell abitudine...classici ladruncoli
ieri un errore che ci può stare...lo scandalo di giornata è quel cotechino di benitez che non risponde quando gli hanno fatto vedere che ha rubato l intera partita al genoa

bravo nerazzuro, cosa vuoi che capisca un "anapoletano"di calcio

segnala un abuso