Juventus, Marchisio salta il Bayern

Emergenza totale per Allegri: problema al polpaccio per l'attaccante, stiramento per il centrocampista che starà fuori 20-30 giorni. Chiellini non recupera, Mandzukic si allena nonostante il guaio all'inguine: stringerà i denti

  • A
  • A
  • A

Juventus, adesso è emergenza. Massimiliano Allegri perde anche Paulo Dybala oltre a Marchisio per la trasferta di Monaco contro il Bayern, oltre a Giorgio Chiellini che non ha recuperato. L'unica buona notizia è la presenza nella lista dei convocati di Mario Mandzukic: il croato, acciaccato dopo il match col Sassuolo, stringerà i denti. Allegri lo ha portato a Monaco con la speranza di schierarlo dal primo minuto o quantomeno portarlo in panchina.

Nulla da fare invece per Claudio Marchisio e Paulo Dybala. Il centrocampista ha rimediato una lesione di primo grado al soleo, un infortunio fastidioso che terrà Marchisio lontano dai campi per almeno 20 giorni. Un guaio dell'ultimo minuto ha estromesso anche Paulo Dybala: per l'attaccante niente Bayern a causa di un edema da sovraccarico al soleo sinistro. Le sue condizioni verranno monitorate in vista del derby, nella speranza di un recupero lampo.

Le assenze di Dybala e Marchisio si aggiungono a quella di Chiellini, che non ha recuperato dal problema al polpaccio e che costringerà Allegri a virare sullo schieramento a quattro in difesa. Cauto ottimismo invece, per Mandzukic, che ha svolto la rifinitura con la squadra e che stringerà i denti nonostante un affaticamento all'inguine. Come ha spiegato Allegri, una decisione verrà presa mercoledì mattina: "Si è allenato con la squadra, sta bene".

Senza Marchisio, Allegri potrebbe rilanciare Hernanes, che all'andata aveva fatto molto bene, o Sturaro, in gol proprio contro il Bayern. Per quanto riguarda l'attacco, Morata sembra a questo punto sicuro di una maglia e - nel caso in cui Mandzukic non dovesse recuperare - si scalda Simone Zaza.

I 21 CONVOCATI DI ALLEGRI
Buffon, Khedira, Zaza, Morata, Pogba, Hernanes, Alex Sandro, Barzagli, Cuadrado, Mandzukic, Bonucci, Asamoah, Rugani, Neto, Lichtsteiner,  Sturaro, Evra, Pereyra, Audero, Clemenza, Pozzebon.